NLMK Acciaio Quard

Lombardia: nel 2014 raccolta differenziata al 67%. No a nuovi termovalorizzatori

L'assessore all'Ambiente, Energia e Sviluppo sostenibile della Regione Lombardia, Claudia Maria Terzi, in occasione della terza tappa degli Stati generali dell'ambiente a Lodi ha dichiarato: “Entro l'inizio del 2014 verrà approvato il Piano regionale di gestione rifiuti (Prgr), col quale arriveremo al 67 per cento di raccolta differenziata e a una diminuzione della produzione di rifiuti pro capite pari al 9 per cento". Per il trattamento del rifiuti non saranno realizzati nuovi impianti di smaltimento.

Uno dei capitoli più importanti del Testo è il Piano regionale di bonifica delle aree inquinate (Prb). Dagli anni '90, in Lombardia, sono stati bonificati 1396 siti, la sola Regione ha investito 230 milioni di euro. Ne restano ancora 818, fra cui 7 di interesse nazionale. A Lodi ce ne sono 38.

Fra i temi segnalati dal territorio c'è quello della qualità dell'aria, che Regione vuole affrontare con il Pria (Piano regionale per la qualità dell'aria), approvato a settembre dalla Giunta, che prevede, entro il 2020, una riduzione delle polveri sottili (PM10) del 41 per cento; degli Ossidi di azoto (NO2) del 49 per cento; dei Composti organici volatili (COV) del 20 per cento; dell'Ammoniaca (NH3) del 16 per cento, attraverso nuove regole e investimenti per oltre 2 miliardi di euro. "C'è bisogno - ha sottolineato Terzi - dell'impegno di tutti, Istituzioni, aziende, cittadini".


SUM 2020