CAMEC 2021
Conferenza europea Consorzi rifiuti di illuminazione

Conferenza europea Consorzi rifiuti di illuminazione

Ottava Conferenza Europea dei Manager dei Consorzi di Raccolta e Trattamento dei Rifiuti di Illuminazione: tre giorni di relazioni e workshop dedicati ai RAEE delle sorgenti luminose. Il Consorzio Ecolamp ha dato il benvenuto a Roma ad oltre sessanta manager di aziende produttrici e sistemi collettivi europei.

Si è tenuta a Roma dal 27 al 29 novembre l’ottava edizione della Conferenza Europea dei Manager dei Consorzi di Raccolta e Trattamento dei Rifiuti di Illuminazione, organizzata con il patrocinio del Ministero dell’Ambiente e delle Tutela del Territorio e del Mare e coordinata dal Consorzio Ecolamp, padrone di casa ed esponente italiano per i RAEE provenienti dalle sorgenti luminose e dalle apparecchiature di illuminazione. Una tre giorni di relazioni, dibattiti e workshop a cui hanno partecipato oltre sessanta manager tra rappresentanti dei sistemi collettivi e quelli dei maggiori produttori di sorgenti luminose in Europa (General Electric, Havells Sylvania, Osram e Philips), riuniti all’appuntamento annuale con l’obiettivo di confrontarsi su problematiche e potenzialità del comparto e condividere strumenti di lavoro a supporto delle prossime attività a livello nazionale e di progetti condivisi a livello europeo.

Non poteva mancare un momento dedicato allo stato e al funzionamento del sistema di gestione dei RAEE in Italia e al dibattito sul recepimento nazionale della nuova Direttiva Europea sui RAEE (Weee Recast), previsto per il 14 febbraio 2014, al momento al tavolo del Ministero dell’Ambiente. Ospiti della sessione “The Italian angle”, introdotta dal Direttore Generale di Ecolamp, Fabrizio D’Amico, due soggetti particolarmente rappresentativi dell’attuale dibattito sul sistema RAEE in Italia: Massimiliano Atelli, Capo Segreteria Tecnica del Ministro dell’Ambiente, e Danilo Bonato, Presidente del Centro di Coordinamento RAEE. I due illustri ospiti hanno offerto ai presenti una importante testimonianza sulle più recenti evoluzioni del sistema italiano e sulle prospettive che al momento attuale il processo di revisione della normativa offre. Molti dei manager europei hanno manifestato il loro apprezzamento, in particolare per alcune peculiarità del sistema italiano la cui applicazione è stata auspicata anche in altri Paesi, non ultimo l’istituzione di un soggetto rappresentativo del sistema come il Centro di Coordinamento RAEE.

Suddivisa tra presentazioni plenarie e gruppi di lavoro di approfondimento, l’agenda della tre giorni ha affrontato numerosi temi inerenti alla filiera del riciclo delle apparecchiature di illuminazione, tenendo ben presenti le evoluzione commerciali e tecnologiche attese per il futuro e già affacciatesi nel corso dell’ultimo anno in questo particolare settore. Si è parlato di target di raccolta, di punti di forza e di debolezza dei sistemi attualmente in campo, così come non sono mancate approfondite analisi del mercato degli apparecchi di illuminazione, indubbiamente toccato dall’introduzione della tecnologia a LED.

Un’intera sessione è stata dedicata alle tematiche di marketing e comunicazione: grazie all’intervento del Prof. Dr. Rick van Baaren, esperto di psicologia comportamentale, si è cercato di sintetizzare i principi di una disciplina vasta come quella del Changing Behaviour a favore dell’attività di comunicazione che i Consorzi del riciclo sviluppano quotidianamente con problematiche peculiari per il settore delle fonti d’illuminazione.

A chiusura della conferenza, la presentazione dei risultati ottenuti dai singoli gruppi di lavoro e la candidatura di Londra come città ospite della nona edizione dell’evento annuale. Appuntamento al 2014!

I Consorzi europei che hanno partecipato alla conferenza: Amb3E (Portogallo), Ambilamp (Spagna), Ecolamp (Italia), Ekogaisma (Lettonia), Ekogaisma (Estonia), Ekolamp – Czech Republic (Repubblica Ceca), Ekolamp – Slovakia (Repubblica Slovacca), Ekosviesa (Lituania), Electro Coord – Magyarorszag (Ungheria), FLIP (Finlandia), Lars (Germania), Lightcycle (Germania), LightRec (Olanda), Lwf (Danimarca), Recolamp (Romania), Recolight (UK), Récylum (Francia), Wecycle (Olanda) e Zeos (Slovenia).


Link

Minini Big Bag