Il riciclo dei materiali da costruzione

Il riciclo dei materiali da costruzione

Risparmiare risorse con il riciclo di materiali da costruzione. In un'area dimostrativa di circa 8.000 metri quadrati a Ifat, un focus sulla valorizzazione degli scarti dell’edilizia.

Le materie prime sono una risorsa limitata. Da anni si sviluppano le tecniche più svariate per il recupero di materie prime. Un modo per risparmiare risorse è riciclare i materiali da costruzione. Con questo approccio non solo si recuperano materiali preziosi, ma si possono anche separare corpi estranei o eventualmente eliminare sostanze nocive. I materiali da costruzione riciclati possono quindi essere reimmessi nel ciclo produttivo dell’industria edilizia.

Questo tema verrà affrontato anche a IFAT, il più grande salone mondiale di tecnologie per l’ambiente. Alla prossima edizione del Salone Mondiale per Acque Primarie, Acque Reflue, Rifiuti Solidi e Materie Prime Secondarie, in programma dal 5 al 9 maggio a Monaco di Baviera, per la prima volta verrà allestita un’area dimostrativa dedicata alla “Valorizzazione degli scarti dell’edilizia”, prodotti come macerie di calcestruzzo, murature e laterizi, asfalto e pavimentazioni stradali, travi di acciaio e profili. Per ogni tipologia di materiale verrà riprodotta l’intera catena di processo, utilizzando diverse tipologie di macchinari e trattamenti. La zona dimostrativa occuperà una superficie di circa 8.000 metri quadrati nell’area esterna del centro fieristico. L’iniziativa è organizzata dal un nuovo partner di IFAT, l’associazione tedesca dell’industria edilizia e delle tecnologie per l’ambiente VDBUM (Verband der Baubranche, Umwelt- und Maschinentechnik e.V.).

Le dimostrazioni saranno accompagnate da commenti e spiegazioni di un esperto; sono in programma due dimostrazioni al giorno, durante le quali i visitatori potranno assistere dal vivo alla triturazione, alla vagliatura e alla separazione di materiali da costruzione, indossando apposite cuffie per ascoltare le spiegazioni tecniche degli esperti. Oltre alle due dimostrazioni, per tutta la giornata ci sarà la possibilità di visionare le singole macchine e stazioni di trattamento.


Link

Sardinia 2021