NLMK Acciaio Quard

Emilia Romagna: piano di gestione rifiuti promosso a pieni voti dall’Europa

L’Emilia-Romagna, con il suo Piano di gestione dei rifiuti adottato lo scorso febbraio dalla Giunta regionale, è stata promossa a pieni voti da parte dell’Unione europea, per una piena rispondenza al diritto comunitario e in particolare alla Direttiva quadro sui rifiuti, sia per la particolare qualità del Piano stesso nel prefigurare previsioni e scenari futuri di gestione dei rifiuti giudicati virtuosi, consistenti e soprattutto attuabili.

La Commissione europea aveva dato avvio a un progetto finalizzato alla valutazione dei Piani di gestione dei rifiuti. A tale scopo, erano stati selezionati a livello comunitario 50 piani affinché ne venissero valutate completezza e adeguatezza alla normativa comunitaria di riferimento. Scopo di tale progetto era identificare buone pratiche ed eventuali criticità presenti nei piani valutati e conseguentemente fornire alle autorità competenti raccomandazioni e suggerimenti al fine di rendere il documento di Piano conforme al diritto comunitario, favorendo lo sviluppo di gestioni virtuose nella pianificazione in materia di rifiuti.

Il sottosegretario regionale alla Presidenza della Giunta regionale, Alfredo Bertelli ha così commentato il positivo esito della valutazione: “Tale giudizio è un’ulteriore dimostrazione del fatto che la Regione Emilia-Romagna ancora una volta si pone tra i buoni esempi nella gestione dei rifiuti, confermando una continuità di scelte appropriate ed efficienti, tutte improntate alla concretezza e basate su presupposti realistici e sostenibili”.


SUM 2020