Il biodigestore di Terni ha generato 3,7 milioni metri cubi di biogas con un’efficienza tripla rispetto alle attese

Il biodigestore di Terni ha generato 3,7 milioni metri cubi di biogas con un’efficienza tripla rispetto alle attese

Trattate circa 36 mila tonnellate di frazione organica dei rifiuti solidi urbani (+20,6%), prodotti oltre 4,5 milioni di kWh di energia rinnovabile.

Nell’impianto GreenASM, nel corso dell’esercizio 2014, sono state conferite complessivamente 35.833 (29.700 tonnellate di rifiuto (29.700 tonnellate al 31/12/2013, + 20,6%) composte da frazione organica dei rifiuti solidi urbani da raccolta differenziata e da sfalci e potature, che sono le tipologie di rifiuto più adatte alla produzione di biogas.
La fase di biodigestione anaerobica ha consentito la trasformazione di circa 15.700 tonnellate di rifiuto in biogas, prodotto con un rendimento e un’efficienza operativa molto al di sopra delle aspettative (13.500 tonnellate al 31/12/2013, +16,2%). Infatti, l’impianto ha generato oltre 3.703.000 metri cubi di gas (2.800.000 mc al 31/12/2013, +32,2%), con un rapporto di 235,8 metri cubi di gas per tonnellata di rifiuto (211 mc per tonnellata al 31/12/2013) contro i 120 metri cubi per tonnellata “garantiti” dal produttore della tecnologia. Tali risultati si sono riflessi con un impatto molto positivo sulla produzione di energia elettrica immessa in rete (oltre 4,5 milioni di KWh).
Infine, sono state cedute circa 3.400 tonnellate di compost di qualità (2.800 tonnellate al 31/12/2013) impiegato principalmente per la produzione di terriccio per agricoltura e per la ricopertura e riambientazione della discarica di Valle.

Abbiamo precendetemente parlato dell'impianto qui http://bit.ly/1ihX2if


SUM 2018