Giornata Mondiale dell'Ambiente 2015

Giornata Mondiale dell'Ambiente 2015

Oggi si celebra l'ambiente: ripartiamo insieme immaginando cosa accadrebbe se 7 miliardi di persone facessero…

Il motto di questa giornata è "Sette miliardi di sogni. Un Pianeta. Consumare con cautela".

L'Unep, letteralmente il programma Ambiente delle Nazioni Unite, ha preparato delle immagini per svegliare nelle persone quelle piccole attenzioni che possono produrre grandi cambiamenti. "Immagina se 7 miliardi di persone lo facessero": immagina se 7 miliardi persone sprecassero meno, consumassero meno energia, riciclassero correttamente e inquinassero meno.

Ripartiamo insieme da una più attenta lettura delle nostre azioni quotidiane per costruire un Ambiente più pulito per il futuro. Iniziamo da oggi 5 Giugno, giornata in cui si festeggia l'ambiente in tutto il mondo.

“Dobbiamo pensare all’Ambiente – ha detto il ministro dell’Ambiente Gian Luca Galletti – sempre più come strumento dinamico di crescita economica mondiale, da difendere e valorizzare per costruire un futuro più equo e sicuro per il Pianeta. Serve un cambio di mentalità per superare modelli del passato che hanno dimostrato di non poter rispondere alle grandi questioni economiche e sociali del mondo".

Per chi avrà la fortuna di essere all'Expo oggi, ci saranno vari eventi tutti molto interessanti, ma noi vogliamo segnalare quelli del Padiglione Coldiretti: dai colori ricavati da ortaggi, latte e uova per dipingere le case o tingere vestiti agli agridetersivi interamente realizzati con le piante che dopo aver lavato i pavimenti si possono addirittura riutilizzarle per irrigare i fiori fino alla prima coltivazione di funghi su fondi di caffè, lo scarto più diffuso nelle case degli italiani, ma anche la cera d’api utilizzata per conservare sotto vuoto in modo naturale i salumi ed i mobili rivestiti con i residui di potatura degli alberi.

L'Italia in molti settori come l’agricoltura si pone ai vertici mondiali per sostenibilità ambientale che è sempre più apprezzata dai consumatori, visto che il 78% degli italiani è disposto a spendere di più per prodotti e servizi eco-sostenibili nonostante la crisi. Una opportunità anche per il lavoro tanto che in Italia ci sono 3 milioni di green jobs, ossia occupati che applicano competenze “verdi”, secondo uno studio di Symbola/Unioncamere.


SUM 2018