Camec
Un nuovo impianto per il riciclaggio dell’alluminio

Un nuovo impianto per il riciclaggio dell’alluminio

Novelis aprirà in Germania il più grande impianto al mondo per la lavorazione degli scarti di alluminio

Novelis, il leader mondiale nel settore della laminazione e del riciclo dell’alluminio, sta costruendo con un investimento di 250 milioni di dollari un centro per la fusione e il riciclaggio dell’alluminio in Germania a Nachterstedt. Il centro, realizzato adiacente all’esistente impianto dell’azienda per la laminazione dell’alluminio, sarà in grado di produrre annualmente 400.000 tonnellate di alluminio laminato da materiale riciclato ed è destinato a divenire il più grande impianto al mondo per la lavorazione dell’alluminio riciclato.

Aumentando la percentuale di metallo riciclato nell’alluminio prodotto, l’azienda contribuisce a salvaguardare le risorse naturali garantendo ai suoi clienti di creare prodotti con un maggiore contenuto di materiale riciclato e un minore impatto ambientale. L’utilizzo dell’alluminio riciclato come materia prima, infatti, permette di usare solo il 5% di energia altrimenti utilizzata impiegando materiali grezzi, evitando così l’emissione del 95% di gas ad effetto serra associati alla produzione.

Questo progetto di ampliamento dell’impianto di Nachterstedt è parte di un piano aziendale per aumentare i volumi dell’alluminio lavorato da Novelis a 2.1 milioni di tonnellate nel 2015.

Il nuovo impianto permetterà a Novelis di aumentare il riciclaggio del metallo in Europa, dove l’azienda è la prima realtà che si occupa del riciclaggio delle lattine di alluminio. L’impianto tratterà lattine così come altre forme di rottame di alluminio proveniente dall’Europa continentale. Grazie a questo centro, troveranno occupazione 200 persone entro la metà del 2014.  Novelis è tra i leader mondiali nel settore della laminazione e del riciclo di alluminio, con una produzione interna stimata al 19% della produzione di alluminio laminato in tutto il mondo, siti produttivi in 11 paesi e circa 10.850 dipendenti e tra i primi produttori di laminati numero uno in Europa, Sud America e Asia, e il numero due in Nord America. 


Link

HARDOX SSAB