Camec
Vaglio mobile Hextra Ecostar
Il riciclo delle lattine in alluminio sulle navi da crociera

Il riciclo delle lattine in alluminio sulle navi da crociera

A bordo di Costa Diadema per scoprire il riciclaggio‬ dei rifiuti‬ sulle navi da crociera. Con il Consorzio ‪‎riciclo‬ alluminio‬ il cento per cento delle lattine utilizzate sulle navi Costa viene raccolto differenziato e avviato a riciclo.

Convegno presso il porto di Savona a bordo di Costa Diadema per la presentazione di “Message in a can”, il progetto di promozione e sviluppo per la raccolta differenziata ed il riciclo delle lattine per bevande in alluminio sulle navi Costa.

La raccolta differenziata e il successivo riciclo sulle navi Costa Crociere è un fiore all'occhiello della compagnia. Ricordiamo infatti che non esiste una legislazione che obbliga le compagnie marittime al rispetto della raccolta differenziata a bordo delle navi. I rifiuti vengono raccolti in modo differenziato in contenitori appositi, conferiti in un locale dedicato, dove vengono pressati e stoccati per essere conferiti in porto. L'eccellenza di Costa ha predisposto a bordo anche il recupero dei gas residui delle bombolette spray per renderle innocue e avviarle a corretto recupero.

La raccolta e il riciclo dell’alluminio proveniente dalle navi Costa a Savona sono iniziate nel 2007, e rappresentano un modello di eccellenza nel settore marittimo. Dal 2007 al 2015 state riciclate un totale di circa 334 tonnellate di alluminio. Utilizzando come unità di misura una lattina per bevande da 33 cl, 334 tonnellate equivalgono a 27 milioni di lattine, che posizionate in fila una accanto all’altra sarebbero sufficienti a coprire una distanza pari a 3.915 Km, ovvero il percorso di quasi due crociere di sette giorni di Costa Diadema nel Mediterraneo. Sempre usando lo stesso parametro, grazie alle 334 tonnellate di alluminio è possibile realizzare ad esempio 33.400 biciclette, 722.000 moka per il caffè, 221.000 lampade da scrivania, oppure 37 carrozze per treni ad alta velocità.

Dall’inizio del progetto, la quantità di alluminio recuperata dalle navi Costa è più che raddoppiata: si è passati da 23,2 tonnellate nel 2007 a 48,6 nel 2015. Oltre agli importanti benefici ambientali, “Message in a can” garantisce benefici di carattere sociale: il corrispettivo economico riconosciuto da CIAL per il materiale raccolto viene ridistribuito al personale Costa che, a bordo delle navi, si adopera per le operazioni di raccolta e compattazione dell’alluminio.  

“Message in a can” prevede tre attività principali: il riciclo dell’alluminio proveniente dalle navi Costa che fanno scalo a Savona; una campagna di sensibilizzazione diretta ai cittadini di Savona, realizzata in collaborazione con il Comune, per donare alla città arredi urbani realizzati in alluminio riciclato; una campagna di sensibilizzazione sui social media, che premierà con una crociera Costa il miglior scatto fotografico.

Per un nuovo e rinnovato sviluppo dell’economia globale” ricorda Gino Schiona Direttore Generale di CIAL, “le parole d’ordine sono ‘risparmio energetico e uso efficiente delle risorse’, e il riciclo dei rifiuti consentirà di ridurre con regolarità l’impiego di materia prima in tutti i paesi sviluppati. E, per spiegare il fenomeno non c’è niente di meglio che il caso delle lattine per bevande in alluminio il cui riciclo consente un risparmio pari al 95% dell’energia necessaria a produrre nuovo metallo. E questo è forse il principale messaggio contenuto nella lattina per bevande in alluminio. Un messaggio forte e importante. Di partecipazione e condivisione. Di tutela ambientale e sociale e garanzia per uno sviluppo e una crescita realmente sostenibili. Insomma la lattina come emblema di imballaggio in grado di conciliare le esigenze di consumo con quelle di rispetto dell’ambiente.”

“L’Autorità portuale di Savona è orgogliosa di questa iniziativa che si colloca all’interno della propria politica di attenzione alla disciplina della gestione dei rifiuti prodotti all’interno dell’area portuale di Savona-Vado. A far data dal 2007 è stata realizzata un’isola ecologica autorizzata che attualmente può contare sull’autorizzazione allo stoccaggio di 79 diverse tipologie di rifiuti realizzando una raccolta differenziata sul totale dei rifiuti prodotti che negli ultimi anni è stata del 87%” - ha dichiarato il presidente dell’Autorità Portuale di Savona Gian Luigi Miazza. 

Grazie alla collaborazione del Comune di Savona, Costa Crociere e CIAL daranno il via a “Savona, Message in a can”, una campagna di sensibilizzazione rivolta a tutto il territorio della città di Savona, che ha l’obiettivo di migliorare ulteriormente la raccolta differenziata dell’alluminio. Nel periodo compreso tra il 1° marzo ed il 30 giugno, verrà affissa, presso abitazioni ed esercizi commerciali, una locandina che spiegherà come effettuare una corretta raccolta differenziata degli imballaggi in alluminio. Se nei quattro mesi di campagna la raccolta migliorerà almeno del 25% rispetto allo stesso periodo del 2015, CIAL e Costa Crociere doneranno a Savona tre panchine prodotte proprio con alluminio riciclato per arredare uno dei parchi urbani della città.

Infine l’impegno congiunto di Costa Crociere e CIAL supererà i confini locali per diffondersi ulteriormente presso il grande pubblico. A partire dal 1° marzo e fino al 6 giugno, “Message in a can” arriverà sui canali social. Agli utenti di Instagram e Twitter verrà richiesto di condividere uno scatto fotografico con l’hashtag #messageinacan, che risponda al tema “affida ad una lattina il tuo messaggio per salvare il pianeta”.  Chi realizzerà lo scatto migliore vincerà una crociera Costa per due persone nel Mediterraneo, mentre ad ognuna delle tre menzioni speciali andrà una Ricicletta®, la City Bike in alluminio riciclato di CIAL.


Minini

FOTOALBUM