Il mercato mondiale dell'energia solare cresce

Il mercato mondiale dell'energia solare cresce

L'energia solare è sulla buona strada per diventare la forma di produzione energetica più conveniente.

Non è un caso che il fotovoltaico (FV) stia vivendo un periodo di boom a livello mondiale. In molti luoghi l'energia solare è sulla buona strada per diventare la forma di produzione energetica più conveniente e in alcune regioni i costi di produzione del fotovoltaico sono già compresi tra 3 e 5 centesimi di euro per kilowattora. Anche il mercato degli accumulatori di energia continua a crescere. Solo in Germania, l'Associazione nazionale dell'Industria Solare (BSW-Solar) stima un totale di circa 50.000 accumulatori solari attualmente installati, una tendenza in forte crescita. Di questo trend approfittano anche i saloni specializzati Intersolar ed ees Europe. Gli spazi espositivi di Intersolar Europe, la fiera leader mondiale per l’industria solare e i suoi partner, ed ees Europe, il salone specialistico dedicato alle batterie e ai sistemi di accumulo energetico più grande d'Europa, sono già prenotati per circa il 90 per cento a quattro mesi dall'apertura. Anche quest'anno sono attesi numerosi espositori e visitatori dall'Italia.
Intersolar ed ees Europe sono incontri settoriali di livello internazionale che attirano regolarmente visitatori da più di 160 paesi. Nel 2016, le due fiere hanno fatto registrare 1.632 visitatori e 40 espositori italiani. L'Italia è risultata così nuovamente uno dei paesi più rappresentati, una tendenza che prosegue anche nel 2017. Non c'è da stupirsi, perché anche il Bel paese approfitta della crescita internazionale dei mercati legati al fotovoltaico e agli accumulatori ed è insieme alla Germania il mercato leader per quanto riguarda gli impianti esistenti. Questo dato si rispecchia anche nella potenza complessiva installata: Con 18,91 GW e 311,6 kWp/1.000 abitanti, l'Italia si posiziona al secondo posto in Europa, alle spalle della Germania.
A livello internazionale, l’energia solare guadagna terreno e il mercato cresce anche in Germania: secondo i dati dell’Agenzia federale tedesca di controllo delle reti, nel 2016 sono stati installati circa 51.900 nuovi impianti solari, per una potenza di circa 1,52 gigawatt peak (GWp), rispetto ai 51.000 per 1,46 GWp del 2015. "L''eclissi del solare' è passata e la crescita è di nuovo realtà", si rallegra Carsten Körnig, direttore esecutivo di BSW-Solar. "Già da diversi mesi rileviamo un evidente aumento della richiesta in importanti segmenti del mercato. A quanto pare, la notizia che gli impianti solari sono tornati convenienti si sta diffondendo."
Le fiere approfittano della congiuntura di mercato favorevole
I prezzi dell'energia solare autoprodotta sono calati di un buon 80 per cento negli ultimi dieci anni e spesso ammontano appena alla metà delle tariffe energetiche per industria e privati. Per questo, BSW-Solar stima per il 2017 una crescita del mercato per la Germania nell'ordine di qualche decina di punti percentuali.
Anche il mercato degli accumulatori energetici cresce vigorosamente, non solo nel resto del mondo, ma anche in Germania. BSW-Solar prevede infatti per quest'anno un totale di 50.000 accumulatori solari installati. Nel solo 2016, la quantità è aumentata di una percentuale compresa fra il 15 e il 20
per cento rispetto all'anno precedente. Anche in questo caso, come in quello del fotovoltaico, oltre al calo dei prezzi è la tendenza all'autoconsumo e all'autarchia a trascinare il mercato.
Nel 2017, gli organizzatori delle due fiere attendono più di 40.000 visitatori da 160 diverse nazioni per circa 1.200 espositori. Quattro mesi prima di aprire i battenti, è già stato prenotato circa il 90 per cento della superficie espositiva. Le due fiere si svolgeranno parallelamente dal 31 maggio al 2 giugno 2017 a Monaco di Baviera.


Ecomondo 2017