NLMK Acciaio Quard
Camec
Il terremoto non ci ha abbattuto

Il terremoto non ci ha abbattuto

A sei mesi dal terremoto che ha colpito duramente l'Emilia, ci siamo recati a Mirandola, per vedere come prosegue la ricostruzione della Mantovanibenne Srl

Lo scorso maggio l’Emilia è stata messa a dura prova da un terremoto che ha segnato profondamente la vita di migliaia di persone. Decine di vittime, migliaia di abitazioni seriamente danneggiate, un’intera area produttiva messa in ginocchio dalla forza della natura.
Le disastrose conseguenze del terremoto non ha risparmiato la Mantovanibenne di Mirandola, azienda rinomata a livello mondiale per la produzione di attrezzature per movimento terra, demolizioni e riciclaggio.
Nonostante il terremoto abbia danneggiato seriamente l’officina, il magazzino e gli uffici, tutto lo staff di Mantovanibenne, a partire dal presidente, Alberto Mantovani, e dai figli, Paolo e Roberta, si è attivato immediatamente con grande tenacia e coraggio per riprendere l’attività: la produzione è stata temporaneamente affidata alle altre sedi internazionali dell’azienda, il magazzino trasferito in una zona più sicura e gli uffici sistemati in containers.
Seppur con qualche piccolo disagio iniziale, l’azienda è ripartita ed è ora operativa con lo stesso entusiasmo e la grande determinazione che l’ha sempre contraddistinta. E a sei mesi di distanza da quel traumatico evento, siamo andati a trovarli per vedere come prosegue la ricostruzione della coriacea azienda modenese.

Intervista a Paolo Mantovani, vicepresidente di Mantovanibenne Srl.


Video

Iscriviti newsletter