Il recupero dei metalli con la tecnologia Tomra

Intervista a Frank van de Winkel, responsabile settore metalli in Tomra Sorting Recycling.

Il recupero dei metalli con la tecnologia Tomra

Macchine e uomini. Continua il nostro viaggio per conoscere meglio la tecnologia per la selezione di Tomra Sorting Recycling attraverso le persone in forza all’azienda. Dopo aver conosciuto Christoph Bach, Direttore vendite Europa e intervistato Fabrizio Radice, direttore commerciale e marketing di TOMRA Recycling, Recycling Industry ha avuto il piacere di incontrare Frank van de Winkel, responsabile settore metalli in Tomra Sorting Recycling.

Recycling Industry: Recuperare metalli dagli scarti è un business importante nel mercato del riciclaggio rifiuti. Come si posiziona Tomra Sorting Recycling in questo settore?

Frank van de Winkel: I metalli vengono recuperati e riciclati perché sono preziosi e riciclandoli si risparmia energia. Inoltre hanno un vantaggio incommensurabile: possono essere riciclati all’infinito senza che perdano le loro qualità e caratteristiche. In Europa, relativamente al riciclaggio dei metalli Tomra Sorting opera in diversi settori di attività: riciclaggio delle autovetture, riciclaggio dei rifiuti elettrici ed elettronici, fonderie e termovalorizzazione da rifiuti domestici. In tutti questi segmenti di business proponiamo soluzioni per recuperare metalli preziosi affinché possano essere reinseriti nel ciclo produttivo. Nell’industria automobilistica, ad esempio, vige una legislazione, la direttiva sui veicoli a fine vita, che obbliga a differenziare e recuperare i materiali dalle automobili destinate a rottamazione. Oggi dobbiamo assicurarci di riciclare con la massima qualità possibile. Prendiamo ad esempio l’alluminio: se lo smaltiamo in discarica, dopo dieci o quindi anni, sarà ossidato e quindi poco pregiato. È importante intercettare i metalli dai flussi dei rifiuti per recuperarli al massimo della qualità possibile. Ecco perché le tecnologie che sta sviluppando Tomra stanno andando verso una selezione più elevata che è in grado di separare metalli e leghe in modo che la qualità del successivo recupero sia migliore e di conseguenza siano migliori anche i prodotti.

Recycling Industry: Quali macchine Tomra sono ideali per la selezione dell’alluminio e dei metalli?

Frank van de Winkel: Abbiamo iniziato a recuperare i metalli con la Tomra Finder. Pensiamo ad un’automobile che viene triturata: recuperiamo l’alluminio grazie alla corrente di Foucault e l’acciaio con un magnete. Rimangono degli scarti metallici che sono formati da acciaio inossidabile, fili di rame, circuiti stampati, ecc. I selettori Tomra permetteranno di recuperare questo mix di metalli per renderli disponibili ad essere riciclati. La Combisense è una macchina che seleziona in base ai colori e la X Tract seleziona per densità. Entrambe servono a selezionare ulteriormente i metalli recuperati con una qualità più elevata.

Per farmi comprendere meglio immaginiamo che dopo che gli scarti passano attraverso le correnti di Foucault, abbiamo due frazioni: una frazione che vola e una frazione che scende. La frazione che scende viene indirizzata alla macchina per recuperare i metalli residui: acciaio inossidabile e filo di rame. La frazione che vola andrà ad un’altra macchina che separa per densità (X Tract) e dividerà zinco, ottone, rame dall’alluminio e dai metalli più leggeri. Dopo il passaggio attraverso la macchina che separa per densità abbiamo da un lato metalli pesanti e da un lato metalli leggeri. Il passaggio successivo è in una macchina che classifica per colore, la Combisense (i metalli pesanti sono infatti rossi, gialli e grigi) che servirà ad ottenere frazioni più pulite di rame, ottone ecc.


Ecomondo 2017