VTN Europe. A different way
L’economia circolare applicata

L’economia circolare applicata

Interessanti punti di vista e interventi autorevoli alla TOMRA Global Conference 2017.

Siamo abituati a sentire politici e specialisti parlare di Economia Circolare. Sappiamo cosa è l’economia circolare ma quello che ci interessa davvero è come metterla in pratica. Perché è questo che salverà il nostro ambiente: non sarà teorizzare i concetti (seppur importantissimi) ma attuare i passaggi che permettono di chiudere il cerchio e riutilizzare – davvero – i prodotti che scartiamo e farli diventare nuove materie prime. È questo che abbiamo visto alla TOMRA Global Conference 2017. Abbiamo visto macchinari che ci permettono di mettere in atto l’economia circolare. Oltre alla presentazione e alla dimostrazione dal vivo di cosa sono in grado di separare i selettori ottici Tomra, (abbiamo dedicato un articolo alla gamma dei separatori Tomra Recycling: Autosort, Autosort Laser, Autosort Black, Autosort Flake, X-Tract, Combisense, Libs), abbiamo assistito ad una giornata di convegni dedicati con personaggi di rilievo che hanno dibattuto sui concetti dell’economia circolare.

A fare gli onori di casa è stato Tom Eng Vicepresidente Senior e Responsabile TOMRA Sorting Recycling, con un intervento dal titolo “Siete pronti per l’Economica Circolare?”, cui è seguito un interessante approfondimento di Helga Vanthournout, del McKinsey and Company’s Center for Business and the Environment sull’impatto dell’economia circolare sulle imprese.

Inoltre Georges Kremlis, membro dell’Unione Europea, ha portato un intervento su “Closing the loop – An EU Action Plan for the Circular Economy”, Chiudere il Cerchio: il piano di azione dell’Unione Europea per l’Economia Circolare. L’Economia Circolare è una priorità per gli stati appartenenti all’Unione Europea in quanto l’Europa è fortemente dipendente dall’importazione di materie prime. Riuscire a riutilizzare i rifiuti e gli scarti che possono diventare nuove materie e nuovi prodotti pronti per essere riutilizzati e reimmessi nel ciclo produttivo, porterebbe un grande vantaggio in termini ambientali ed economici alle economie dei paesi membri dell’Unione Europea.

La conferenza è stata successivamente divisa in due sessioni: una dedicata al settore dei rifiuti e una ai metalli.

La sessione dedicata ai rifiuti è stata aperta da Fabrizio Radice, Global Sales & Marketing Director di TOMRA Sorting Recycling, che ha aperto il programma convegnistico introducendo una tavola rotonda moderata da Brian Taylor, giornalista di Recycling Today, sulle sfide future del riciclaggio dei rifiuti. A seguire è stata la volta dell’intervento di Antonino Furfari, Managing Director di Plastics Recyclers Europe, l'associazione che rappresenta i riciclatori di plastica europei, che ha presentato un intervento dal titolo “Le Plastiche nell’economia circolare (Plastics in a Circular Economy)” in cui ha evidenziato i numeri del settore della plastica e del riciclaggio in Europa e ha sottolineato quanto siano importanti una raccolta differenziata spinta e una selezione di qualità per ottenere una buona nuova materia prima da reimpiegare nel ciclo produttivo. Kjell Fredriksen, Consulente Senior presso Mepex Consulting, ha poi parlato del futuro della selezione dei rifiuti (RSU) specificamente in Norvegia e in Scandinavia. In seguito è stata la volta di Jürgen Priesters, Direttore di TOMRA Sorting Business Development, che ha detto dell'importanza della qualità nella tecnologia di selezione della plastica, materie prime e costi e infine di Laszlo Szekely, Ingegnere di TOMRA Sorting Business Development, che presentato una relazione sulla selezione del vetro dagli RSU grazie all’applicazione della tecnologia Tomra in impianti dedicati alla selezione dei rifiuti in Europa.

La sessione dedicata ai metalli ha ospitato una tavola rotonda sulle sfide future del riciclaggio dei metalli condotta da Richard Barrett, giornalista di Metal Bulletin Magazine, la rivista dedicata al mercato e alle quotazioni dei metalli. Maarten Labberton, Direttore del Gruppo Packaging di European Aluminium, ha parlato delle sfide e del potenziale del riciclaggio degli imballaggi in alluminio. Prof. Geoff Scamans, Direttore scientifico presso Innoval Technology, ha spiegato come il riciclaggio sia il futuro dell’alluminio nelle auto. Frank van de Winkel, Responsabile sviluppo, TOMRA Sorting, Metalli, ha parlato della selezione automatica degli scarti di produzione in alluminio tramite spettroscopia laser LIBS. Infine Tom Jansen, Responsabile vendite, TOMRA Sorting, ha esaminato gli ultimi trend in fatto di tecnologie successive alla frantumazione dei veicoli a fine vita.

Una volta terminate le due sessioni specifiche, è stata la volta di Tom Eng, Vicepresidente Senior e Responsabile di TOMRA Sorting Solutions Recycling, ha così concluso la giornata di studi ringraziando i partecipanti: “L'aver messo insieme alcuni degli esperti più qualificati nel settore riciclaggio e gestione dei rifiuti ha stimolato un fantastico scambio di idee. I partecipanti hanno potuto ascoltare nuovi punti di vista su diversi argomenti: dalle idee ambientali di alta levatura ad aspetti tecnici più pragmatici ma altrettanto essenziali. Siamo lieti di aver ricevuto una risposta così positiva, con così tanti partecipanti che ci hanno detto di aver trovato l’evento molto istruttivo e stimolante. È bello per tutti noi essere al centro di un settore che va verso un futuro creativo in cui le tematiche ambientali saranno sempre più decisive.”


VENICE 2018