TOMRA Sorting presenta AUTOSORT COLOR per separare il vetro dagli RSU

TOMRA Sorting presenta AUTOSORT COLOR per separare il vetro dagli RSU

La nuova tecnologia recupera ancora più vetro da riciclare, raggiungendo tassi di purezza superiori al 95%.

TOMRA Sorting Recycling presenta AUTOSORT COLOR, una nuova macchina che lavora in combinazione con AUTOSORT LASER per separare il vetro dai rifiuti solidi urbani con un'efficacia senza precedenti. AUTOSORT COLOR raggiunge tassi di purezza superiori al 95% ad alte portate, anche quando i materiali in ingresso sono umidi, polverosi o sporchi.

Sebbene i rifiuti di vetro siano raccolti separatamente in molti paesi, una quantità significativa di vetro recuperabile rimane comunque mescolata ai rifiuti solidi urbani (RSU) provenienti da abitazioni e aziende. Il contenuto di vetro nei rifiuti solidi urbani in Europa varia tipicamente dal 3,5% al 9,8%. E la ricerca della FEVE (European Container Glass Federation) ha rivelato che la raccolta del vetro da rifiuti solidi urbani da riciclare varia considerevolmente da nazione a nazione. Svezia, Norvegia, Svizzera e Lussemburgo raggiungono tutti tassi di recupero del 95% o superiori, ma in gran parte dell'Europa occidentale il tasso va appena dal 68% al 75% e in cinque nazioni dell'Europa orientale è inferiore al 40%.

AUTOSORT COLOR consentirà agli impianti di riciclo di estrarre e vendere questo vetro, che altrimenti non riuscirebbe ad essere riciclato. AUTOSORT COLOR aiuta inoltre gli impianti di riciclo a ridurre al minimo i rischi di interruzioni, tempi di inattività e costi di riparazione derivanti da danni ai componenti delle macchine selezionatrici non destinate al vetro.

AUTOSORT COLOR consente inoltre un risparmio economico anche a valle del processo di selezione, in quanto i rifiuti domestici contenenti vetro possono comportare costi di incenerimento più elevati. L'estrazione di più vetro dai rifiuti solidi urbani riduce quindi anche i costi di smaltimento in discarica.  Un video della nuova applicazione è disponibile al link: AUTOSOR Color Animation.

Valerio Sama, Vice Presidente e Responsabile del Product Management di TOMRA Sorting Recycling, ha commentato: "Nella maggior parte delle nazioni di tutto il mondo, c'è un significativo margine di miglioramento nel recupero del vetro dai rifiuti domestici e aziendali. Separare una maggiore quantità di vetro da destinare al riciclo è meglio sia per l'ambiente, sia per la redditività degli impianti di riciclo, e con AUTOSORT COLOR entrambi i vantaggi sono ora raggiungibili".

Il processo a due macchine recupera oltre l'80% del vetro, con una purezza del 95%.

Nello sviluppo di AUTOSORT COLOR, TOMRA ha fissato gli obiettivi di riferimento del settore: recuperare almeno l'80% del vetro da RSU, con almeno il 95% del vetro recuperato di qualità vendibile. Questi obiettivi sono stati raggiunti costantemente per molti mesi in quattro stabilimenti in Germania e Spagna, uno dei quali separa fino a 3.000 tonnellate di vetro l'anno. Questo successo è stato reso possibile da un processo di selezione a due macchine, prima con AUTOSORT LASER, poi con AUTOSORT COLOR.

Il primo passo nel processo di rimozione del vetro dai rifiuti solidi urbani è il pretrattamento. Dopo che gli RSU passano attraverso un apri-sacchi, la frazione fine (0-80 mm) viene eliminata. Questa frazione viene poi suddivisa in tre categorie da un vaglio vibrante a doppio piano: frazioni fini di diametro 0-8 mm, come rifiuti organici e sabbia, una frazione media di 8-60 mm e una frazione grossa, di 60-80 mm.

Nella seconda fase, le frazioni intermedie, che contengono il più alto contenuto di vetro, sono sottoposte a separazione per densità. Questa rimuove le frazioni più leggere e invia le frazioni più pesanti all'unità AUTOSORT LASER. Qui una combinazione di tecnologie di rilevamento laser e NIR (vicino infrarosso) permette la separazione del vetro dal resto dei materiali.

Nella terza e ultima fase del processo, l'innovativa AUTOSORT COLOR classifica le frazioni di vetro con una telecamera ad alte prestazioni e separa le impurità residue dal vetro di qualità superiore. Il risultato è il recupero di vetro rivendibile con una purezza costantemente elevata di oltre il 95%.


Link

Sardinia Symposium 2019

FOTOALBUM