Isola d'Elba: giù l'ecomostro

Isola d'Elba: giù l'ecomostro

E’ ormai questione di settimane la messa in sicurezza idraulica di Procchio, all’Isola d’Elba, con conseguente abbattimento dell’ex Cento Servizi, meglio conosciuto come l’ecomostro di Procchio. Regione, Comune di Marciana e società proprietaria dell’area hanno sottoscritto oggi nel primo pomeriggio, a Palazzo Strozzi Sacrati a Firenze, l’accordo integrativo che prevede la realizzazione delle opere necessarie per mettere al riparo l’area da situazioni critiche, come quella che si verificò nel novembre 2011. Si tratta dell’ultimo passaggio dell’iter procedurale avviato lo scorso giugno, con l’accordo di programma firmato con Provincia e Comune di Livorno, attraverso il quale la Regione ha impegnato più di 5 milioni di euro.

L’accordo integrativo – firmato per la Regione Toscana dal presidente – prevede, oltre all’adozione di tutti gli atti necessari per l’abbattimento delle opere presenti nell’area del fosso di Galea, anche l’individuazione dei tempi per l’adozione di un nuovo piano attuativo, curato della società proprietaria dell’area, per la realizzazione del Centro Servizi. Inoltre individua il termine del 28 febbraio prossimo come quello entro il quale la società stessa dovrà presentare al Comune la SCIA (Segnalazione Certificata di Inizio Attività) per poi procedere alla demolizione di tutte le opere costruite sopra e sotto terra.


SUM 2018