Indeco Cesoie
CAMEC 2021
Tutti i plus 4.0 di un impianto per la selezione dei rifiuti

Tutti i plus 4.0 di un impianto per la selezione dei rifiuti

Italproget srl ha concluso con successo l’avviamento di un nuovo impianto per la produzione di combustibile solido secondario (CSS) da rifiuti in provincia di Bolzano.

La soluzione di Italproget, realizzata per il cliente su misura delle sue esigenze e della sua realtà, rappresenta un impianto totalmente automatizzato e potenziato da molteplici sistemi legati all’Industria 4.0. Si tratta di digital technologies come software avanzati e dispositivi tecnologici che promuovono la creazione di una produzione interconnessa, digitalizzata e automatizzata.

I Plus 4.0 Installati

Gestione da remoto e set-up

L’impianto dispone di un centro di controllo che integra i protocolli di comunicazione delle macchine installate, monitora da remoto il loro funzionamento insieme a quello dell’intero impianto e genera in real-time set di statistiche, indicatori e report favorendo l’interazione con le macchine e la riduzione dei costi di gestione.

Il sistema migliora la produttività dell’impianto stabilendo diversi set-up (ricette) di impostazioni predefinite in base alle caratteristiche del materiale da processare.

Il cliente ha inoltre a disposizione un piano di manutenzione centralizzato e personalizzato, studiato per ogni macchina che compone la linea, con avvisi per la manutenzione programmata e notifiche/allarmi in caso di guasti. Questo aumenta la produttività del processo favorendo la diminuzione dei fermi impianto.

Gestione e manutenzione impianto e macchinari da tablet industriale

Il cliente ha a disposizione il tablet industriale Italproget, connesso con il PLC di gestione dell’impianto, che permette di interagire con l’intero sistema.

In particolare, permette di monitorare tutte le funzionalità dell’impianto (stato, consumi, avvisi) oltre alla quantità di materiale lavorata, separata e relativa qualità. Rappresenta quindi in sostanza una riproduzione del touch panel installato sul quadro generale dell’impianto.

Attraverso il tablet è inoltre possibile il comando manuale in sicurezza dei macchinari installati, avendo quindi la possibilità di monitorare in tempo reale gli interventi di manutenzione da effettuare e lo storico dei controlli già effettuati.

Sistema antincendio

Il cliente ha scelto di installare un sistema antincendio sui nastri trasportatori in uscita dal trituratore primario. Tale sistema funziona tramite sensori di fiamma e telecamere termiche.

Il sistema consente di rilevare la fiamma e/o il calore di un corpo in modo estremamente preciso, permettendo anche di identificarne e valutarne la gravità impostando diverse soglie di allarme e preallarme. Il cliente ha scelto un impianto di spegnimento che funziona ad acqua ma, a seconda delle esigenze, può essere realizzato anche a schiuma.

Pesatura dinamica

Sull’impianto sono stati installati quattro sistemi di pesatura dinamica in continuo: sono pese integrate sui nastri trasportatori in ingresso e in uscita dall’impianto che permettono di monitorare l’input e gli output di processo (CSS, scarti, ecc.).

I sistemi sono inoltre predisposti per archiviare le pesature della giornata e generare dei file con archivio storico per poter controllare la produzione dei giorni precedenti.

Controllo qualità

Sul nastro di evacuazione del raffinatore è installato un sistema per l’analisi continua del CSS. Questo sistema assiste gli operatori nella gestione della linea in quanto elabora indicatori in tempo reale sulle caratteristiche del flusso fornendo il livello di cloro, il potere calorifico e il tasso di umidità. Il sistema include un display per la visualizzazione e il monitoraggio a bordo macchina e sul touch panel dell’impianto.

I dati ricavati possono essere utilizzati per generare archivi storici e report oppure per impostare/regolare la gestione dell’impianto in base alla qualità del materiale in transito.


Forrec Recycling Systems

FOTOALBUM