NLMK Acciaio Quard
Camec

Ripensare alla gestione dei rifiuti per combattere il cambiamento climatico

Tomra ha commissionato uno studio a Eunomia per comprendere quanto la corretta gestione dei rifiuti possa contribuire ad abbassare le emissioni di anidride carbonica.

Ripensare alla gestione dei rifiuti per combattere il cambiamento climatico

TOMRA invita ad un rinnovamento nell'approccio della gestione dei rifiuti nella lotta al cambiamento climatico. In uno studio commissionato da TOMRA a Eunomia, società di ricerca e consulenza specializzata in temi ambientali, gli esperti evidenziano quanto sia essenziale rivedere entro il 2030 la gestione e la selezione dei rifiuti per limitare il cambiamento climatico. I risultati della ricerca presentati da Dominic Hogg di Eunomia concludono che sebbene sia ritenuto che la gestione dei rifiuti sia responsabile di solo il 3% delle emissioni di gas ad effetto serra a livello mondiale, modelli personalizzati e olistici a livello locale possono contribuire a ridurre fino al 5% le emissioni globali di anidride carbonica, pari allo stop di tutti i voli commerciali mondiali o del 65% delle automobili che viaggiano in tutto il mondo in un anno.

Lo studio si basa su un progetto concreto realizzato da Tomra nella città norvegese di Stavanger e nella regione circostante dove è stato rivoluzionato il sistema della raccolta dei rifiuti e dove è stato realizzato un nuovo impianto di selezione. Dopo un anno la regione norvegese è già molto vicino al raggiungimento di riduzione delle emissioni di gas serra proposto dallo studio Eunomia.

Tomra è molto sensibile al tema dell’economia circolare e sta investendo molto per attuarlo. La società ha anche creato una divisione interna dedicata all’economia circolare che guiderà lo sviluppo e l’implementazione di sistemi di gestione dei rifiuti multidisciplinari.

“Abbiamo bisogno di un cambiamento radicale. Anche in Germania, da oltre 30 anni esiste un costoso sistema di gestione dei rifiuti e il 50% degli imballaggi in plastica non viene riciclato", afferma dott. Volker Rehrmann, vicepresidente esecutivo di TOMRA. "Ciò si traduce in risorse sprecate ed emissioni di CO2 che danneggiano l'ambiente".

TOMRA ha quindi deciso di dare il via a un progetto concreto che “riorganizza” la piramide dei rifiuti. Sebbene la riduzione e il riutilizzo abbiano il maggior potenziale per ridurre le emissioni di carbonio, ci vorrà del tempo prima che abbiano un impatto significativo. Nell’immediato è importante lavorare su migliori sistemi di raccolta e riciclaggio che possono essere implementati sulla base di tecnologie e tecniche collaudate e disponibili. In base allo studio di Eunomia è realistico poter risparmiare fino a 2.5 miliardi di tonnellate di emissioni di gas serra migliorando la gestione dei rifiuti.

“L'impatto delle nostre società sulle emissioni globali di gas serra non è ben compreso. Il ruolo del cambiamento dei modelli di consumo e di una migliore gestione dei rifiuti è sottovalutato", afferma il dott. Dominic Hogg, presidente di Eunomia Research & Consulting. "Questa ricerca mostra che utilizzando approcci ben collaudati ampiamente supportati da cittadini, governi e imprese, una corretta gestione dei rifiuti può incidere in modo significativo per raggiungere gli obiettivi climatici di Parigi”.

LEGGI ANCHE: TOMRA PRESENTA LA NUOVA APPLICAZIONE PER IL RICICLO DELLE POLIOLEFINE


Iscriviti newsletter