Indeco Cesoie
CAMEC 2021
Un impianto unico per il riciclaggio delle ceneri volanti

Un impianto unico per il riciclaggio delle ceneri volanti

Stena Metall, insieme alla società danese Vestforbrænding, ha inaugurato il primo impianto HaloSep su vasta scala al mondo. L'impianto converte le ceneri volanti dei processi di incenerimento in risorse utili come metalli e sale, nonché ceneri volanti purificate. La cenere è oggi classificata come rifiuto pericoloso che può essere smaltito solo in apposite discariche. Il progetto è cofinanziato da EU-LIFE.

In Svezia, così come in molti altri paesi del mondo, gli impianti di incenerimento producono sì elettricità e teleriscaldamento ma anche scorie, che sono il sottoprodotto che deriva dalla combustione dei rifiuti. La cenere è classificata come rifiuto pericoloso e deve essere smaltita in apposite discariche, provocando emissioni di anidride carbonica dovute al trasporto e costi per lo smaltimento in discarica. 

La tecnologia HaloSep, finanziata grazie ad un progetto europeo LIFE, offre una nuova soluzione sostenibile per il riciclaggio e la pulizia delle ceneri volanti. Il processo recupera metalli preziosi dalla cenere che possono essere riutilizzati. HaloSep estrae anche il sale, che può essere utilizzato su strada o in applicazioni industriali. Ciò che rimane è una forma purificata di cenere che non è classificata come pericolosa per l'ambiente e può, quindi, essere depositata localmente in normali discariche. Questo processo riduce il volume complessivo delle ceneri volanti prodotte di circa il 40 percento, grazie alla separazione del materiale riciclato. L'obiettivo finale è che la cenere rimanente venga utilizzata nella produzione di materiali da costruzione.

Il progetto HaloSep e lo sviluppo della tecnologia con relativo impianto è il risultato del lavoro di sviluppo collaborativo tra Stena Metall e l'azienda danese per i rifiuti e l'energia Vestforbrænding. Il progetto, che è stato condotto in diversi anni, è stato parzialmente finanziato da EU-LIFE.

La tecnologia HaloSep ha un grande potenziale per ridurre l'impatto ambientale e climatico degli impianti di incenerimento in tutto il mondo. Ogni anno, Vestforbrænding da sola genera 15.000 tonnellate di cenere volante dalle 550.000 tonnellate di rifiuti che incenerisce per generare teleriscaldamento ed elettricità

HaloSep ha già suscitato interesse in diverse parti del mondo e non si prevede che diminuirà poiché l'impianto dimostrativo inizierà a fornire risultati.

Foto: Vestforbrænding

 

 


Forrec Recycling Systems

FOTOALBUM