CAMEC 2021
Le nuove pale gommate CASE Serie G Evolution in un impianto di compostaggio

Le nuove pale gommate CASE Serie G Evolution in un impianto di compostaggio

Le nuove pale Serie G sono state presentate ad aprile 2021 in Europa, ma l'azienda Recicla le ha avute in anteprima per testarle per l'utilizzo in un impianto di riciclaggio.

Le nuove pale offrono prestazioni più efficienti e maggiore produttività, aumentando i tempi operativi. Allo stesso tempo, gli operatori avranno un maggiore controllo della macchina e delle sue potenzialità, con conseguente aumento della redditività.

“Le pale gommate, progettate per operare negli ambienti di lavoro più ostici, possono avere migliori prestazioni e redditività quando si accorciano i tempi di ciclo, semplificando le operazioni e aumentando i tempi di attività”, spiega Egidio Galano, Product Management Director, CASE Construction Equipment Europe. “Ognuna delle ottimizzazioni apportate alle pale gommate Serie G Evolution di CASE offre questi miglioramenti incrementali, che portano enormi vantaggi in fatto di produttività ed efficienza”.

Operazioni di carico migliorate grazie a un nuovo sistema di pesatura del carico utile

Progettato per essere affidabile e far risparmiare tempo, il nuovissimo sistema di pesatura del carico utile è integrato direttamente nel display principale della pala gommata e fornisce dati come peso del carico della benna, conteggio e accumulo dei cicli di caricamento, tracciamento dell’attività e molto altro, per operazioni ad alto volume di carico e alta produttività.

Gli operatori possono sfruttare la capacità di caricare in modo preciso ogni autocarro e ridurre al minimo l’eventualità di sottocarico o sovraccarico, pesando accuratamente ogni bennata e tenendo contemporaneamente traccia del peso totale del materiale caricato su ogni camion. Il sistema di pesatura migliorato aiuta gli operatori a tenere traccia del totale del carico, compreso il volume totale del materiale movimentato in uno specifico lasso di tempo, la cronologia del carico indicata per cliente, per “scontrino chiuso” o per materiale, oltre a fornire uno storico completo degli scontrini.

Su ogni pala gommata Serie G Evolution di CASE vengono forniti di serie e per tre anni i sistemi CASE SiteConnect e  SiteWatch™. La piattaforma telematica CASE SiteWatch™ è una soluzione progettata per recuperare rapidamente informazioni critiche sulle prestazioni e la posizione della macchina. Dotata di una nuova dashboard, la piattaforma SiteWatch™ offre una navigazione intuitiva che permette di identificare facilmente eventuali problemi, senza richiedere la presenza fisica di operatori e responsabili di flotta.

“La nuova gamma Serie G Evolution è dotata di una nuova bilancia integrata per il carico utile, che permette agli operatori di leggere e registrare ogni singolo carico della benna. Una volta impostata la quantità di carico desiderata, il sistema mostra se l’ultima benna è stata caricata più del dovuto. In questo caso, è possibile attivare la modalità “tip-off”, grazie a cui l’operatore può scaricare parte del materiale dalla benna, fino a raggiungere la quantità di carico desiderata. Ciò si traduce in un considerevole risparmio di tempo che altrimenti andrebbe sprecato per lunghe operazioni di carico e pesatura del carico della benna il che garantisce, di conseguenza, una maggiore redditività”, commenta Galano.

Tutto sotto controllo grazie a un nuovo centro di comando touchscreen

Questo nuovo prodotto per il mercato europeo è dotato di un nuovissimo display touchscreen, con prestazioni simili a quelle di un tablet, che permette di accedere a tutte le impostazioni e a tutti i dati più importanti della pala, consentendo agli operatori di anticipare e intervenire più rapidamente sui cambiamenti dei parametri in tempo reale. Ciò include nuovi comandi elettroidraulici che permettono all’operatore di impostare autonomamente il sollevamento (braccio di sollevamento) e l’inclinazione (benna) in modo tempestivo, per rispondere meglio alle esigenze dell’applicazione e alle diverse condizioni di carico. Ogni funzione può essere impostata indipendentemente dalle altre, con una scelta di tre modalità di reattività: Smooth (docile), Moderate (moderata), Aggressive (aggressiva).

CASE ha semplificato la modalità operativa del precedente Engine Power Management, offrendo due nuove soluzioni: Smart e Max. È preferibile utilizzare la modalità Max quando l’operatore desidera ottenere il massimo delle prestazioni del motore in condizioni di lavoro gravose, mentre la nuova modalità Smart offre maggiori prestazioni e un’esperienza operativa migliorata grazie a una più efficace comunicazione tra motore e trasmissione in cantieri meno impegnativi.

Gli operatori possono sfruttare la nuova funzionalità di sollevamento parallelo in ogni configurazione del braccio caricatore per trattenere il materiale e per il sollevamento leggero, mantenendo automaticamente l’angolazione e la posizione della benna o delle forche.

Per rendere l’esperienza d’uso ancora più semplice, CASE ha introdotto tre nuovi pulsanti distinti in base a diversi colori e posizionati sul bracciolo destro, che permettono all’operatore di intervenire rapidamente, con il minimo del movimento, potendo contemporaneamente interagire con le impostazioni della macchina già programmate. Queste impostazioni possono comprendere, per esempio, funzionalità/display importanti, come il nuovissimo schermo per il carico utile, la telecamera posteriore, il bloccaggio del differenziale o lo stacco trasmissione e l’attivazione della lampada rotante.

“Queste funzionalità, combinate con il design ergonomico del joystick e della postazione dell’operatore, centralizzano l’intero funzionamento della macchina, garantendo all’operatore prestazioni migliori, maggiore concentrazione e minore stanchezza”, sottolinea Galano.

Tempo di attività e reattività migliorati

“I tempi di attività e la reattività sono aspetti di fondamentale importanza per gli utenti quando si tratta di acquistare mezzi da costruzione pesanti; i vantaggi offerti dalla nuova Serie G Evolution di CASE con sistemi di diagnosi da remoto combinati alla possibilità di aggiornare il software ed eliminare guasti inattivi sempre da remoto, diminuiranno significativamente eventuali fermi macchina che dovessero capitare al proprietario o all’operatore”, continua Galano.

Questa tecnologia è dotata di un nuovo modulo telematico SiteConnect, abilitato al 4G, installato sulla macchina, a cui si può accedere tramite l’App SiteManager (disponibile sia per dispositivi con sistema operativo iOS che Android). La piattaforma è stata creata pensando alle esigenze dei clienti.


Tomra One Stop Shot 11_2021

FOTOALBUM