A Ferrara debutta il "Progetto Decoro Urbano"

Ha debuttato, con l'inaugurazione di una innovativa isola ecologica in piazza Ariostea a Ferrara (angolo vicolo del Gregorio), il 'Progetto decoro urbano'. Voluto da Hera e Amministrazione comunale, il progetto prevede già dai prossimi mesi l'introduzione di nuovi cassonetti e campane destinati alla raccolta differenziata dei rifiuti e insieme una rivisitazione delle possibilità di comunicare e trasmettere informazioni agli utilizzatori del servizio e ai cittadini.

In particolare, grazie al progetto nelle zone centrali della città saranno posizionate tredici isole ecologiche di pregio formate da cassonetti e contenitori realizzati in color ‘grigio antracite' studiati appositamente per armonizzarsi al meglio con il contesto complessivo e con le caratteristiche storiche e artistiche della nostra città. I nuovi arredi, oltre ad essere gradevoli dal punto di vista estetico, saranno anche capaci di ‘dialogare' con gli utilizzatori attraverso QD code e pannelli capaci di veicolare messaggi sul corretto conferimento dei rifiuti. Il progetto messo in campo da Hera e da Amministrazione comunale prevede inoltre una linea di contenitori realizzati in ‘metallo zincato', che comporranno le isole ecologiche di base nelle grandi strade di accesso e nelle principali vie di Ferrara. Saranno anch'essi dotati di un pannello intercambiabile per diffondere messaggi e informazioni.

"Grazie all'impegno di Hera e dell'Amministrazione comunale - ha affermato l'assessora all'Ambiente Rossella Zadro - prosegue a Ferrara il percorso da tempo intrapreso per promuovere nella cittadinanza la pratica della raccolta differenziata e accrescere l'attenzione di tutti nei confronti delle giuste azioni da attuare per contribuire al benessere ambientale. Un modello evidentemente efficace, testimoniato dai dati sempre crescenti della raccolta di rifiuti, come confermano i nostri consorzi di conferimento".
"Il decoro della nostra città è da sempre un impegno prioritario per tutti. - ha ricordato l'assessore Aldo Modonesi - E l'installazione di questi nuovi modelli di cassonetti ne è una conferma, oltre che ulteriore tappa del lavoro attuato in questi anni attraverso gesti talora piccoli ma sicuramente importanti, come l'interramento delle aree ecologiche, il ripristino dello spezzamento del centro storico e l'utilizzo di una spazzatrice elettrica nel centro storico".

I nuovi modelli di cassonetti riguarderanno i contenitori per carta, plastica e indifferenziato, il bidoncino dell'organico e la campana del vetro colorato. Quest'ultimi due, nella linea "grigio antracite", saranno interamente rivestiti da una pellicola con stampe stilizzate ad alto effetto visivo che riprodurranno, come pittogrammi, gli oggetti e i materiali da conferire nei rispettivi contenitori.
Gli eleganti contenitori sono frutto di un accurato studio della Creative Community dell'Agenzia Klein Russo, condiviso con gli esperti ambientali di Hera.


Sardinia 2021