Sima dealer Lindner fiere WME Ecomed
CAMEC tecnologie riciclaggio rifiuti
Il progetto MaterialLoop di Audi testa il potenziale di economia circolare nei veicoli fuori uso

Il progetto MaterialLoop di Audi testa il potenziale di economia circolare nei veicoli fuori uso

Insieme a 15 partner, tra cui Tomra, Audi sta studiando il riutilizzo dei cosiddetti materiali post-consumo, prelevati dai veicoli dei clienti alla fine del loro ciclo di vita, per la produzione di autoveicoli nuovi. Come parte della strategia per l'economia circolare di Audi, il progetto fornisce preziose informazioni su come mettere in pratica un'economia circolare.

Fino ad oggi, pochissimi dei materiali utilizzati nella produzione di veicoli nuovi vengono recuperati da auto rottamate. Audi vuole riutilizzare materiali secondari prelevati da veicoli fuori uso nella produzione di nuove auto ed evitare il downcycling, ovvero la perdita di qualità dei materiali derivante dal processo di riciclo. 

“Il progetto MaterialLoop sottolinea la nostra visione ambiziosa di gestire un concetto di economia circolare altamente efficiente per i veicoli fuori uso”, afferma il CEO di Audi Markus Duesmann. “Il nostro obiettivo è recuperare quanti più materiali possibile ad alto livello di qualità e riutilizzarli nella produzione. Ciò consentirà di risparmiare preziose materie prime e di ridurre l'impronta ecologica dei prodotti. Contemporaneamente, l'accesso diretto alle materie secondarie può contribuire ad aumentare la sicurezza dell'approvvigionamento ed evitare l’estrazione di materiali vergini”.

Nell'ottobre 2022, nell'ambito del progetto congiunto MaterialLoop, sono stati smantellati 100 veicoli. Lo smontaggio mirato dei singoli componenti ha consentito da solo di conservare materiali secondari di alta qualità per il riciclaggio. Dopo lo smontaggio, le carrozzerie sono state triturate e smistate in gruppi di materiali comprendenti acciaio, alluminio, plastica e vetro e avviati a test di riutilizzo con le aziende partner.

Una nuova vita per l'acciaio riciclato nella produzione dell'Audi A4

Il progetto pilota durerà fino alla fine di aprile 2023. Nonostante ciò, Audi è già stata in grado di mettere in pratica i preziosi risultati del progetto MaterialLoop, con alcuni materiali che ora vengono reimmessi nella produzione automobilistica. Gran parte dell'acciaio di scarto riciclato nel progetto può essere utilizzato per realizzare nuovi modelli. In una prova iniziale, sono state prodotte sei bobine di acciaio, realizzate con circa il 12% di materiali secondari MaterialLoop, che soddisfano gli elevati standard di qualità di Audi e possono essere utilizzate per i componenti strutturali più esigenti. Audi prevede di utilizzare le bobine per produrre fino a 15.000 parti interne delle portiere per l'Audi A4 nello stabilimento di Ingolstadt. Inoltre, grazie alla ricerca intrapresa nell'ambito del progetto, la quota di acciaio riciclato può effettivamente essere ulteriormente aumentata.

La progettazione è essenziale per il riciclo finale

Inoltre, insieme ai partner del progetto, il marchio dei quattro anelli sta acquisendo informazioni preziose per la progettazione e la realizzazione dei modelli futuri. Oltre ai miglioramenti nella tecnologia di selezione, il "design per la circolarità" gioca un ruolo decisivo negli sforzi di Audi per ottimizzare la riciclabilità delle nuove generazioni di automobili. Ciò significa che, per quanto riguarda la selezione dei materiali, la composizione e la modularità, le parti automobilistiche e i loro componenti devono essere progettati in modo tale da poter essere ordinati per tipo di materiale durante il riciclaggio a fine vita. Come ulteriore risultato del progetto pilota MaterialLoop, Audi, in collaborazione con il Gruppo Volkswagen, ha sviluppato una guida per i fornitori che spiega con quali premesse le parti in plastica possono essere progettate in modo da aumentare ulteriormente il tasso di riciclaggio nella produzione automobilistica.

LEGGI ANCHE: COME SI RICICLANO I PARABREZZA DELLE AUTO?


CESARO nuova griglia trituratore industriale Inventhor Doppstadt recycling

FOTOALBUM