CAP EVOLUTION
CAMEC tecnologie riciclaggio rifiuti
Tomra presenta la nuova INNOSORT™ FLAKE

Tomra presenta la nuova INNOSORT™ FLAKE

TOMRA Recycling Sorting presenta ad Ecomondo le sue tecnologie all’avanguardia e lancia in anteprima mondiale la nuova INNOSORT™ FLAKE per la selezione delle scaglie di plastica.

A Rimini è stata presentata la nuova selezionatrice per le scaglie di plastica INNOSORT™ FLAKE, che andrà a completare la già ampia gamma di sistemi per la selezione del materiale più disparato: dal legno agli RSU, dai metalli alla carta, dalla plastica all’alluminio.

La nuova INNOSORT™ FLAKE è in grado di selezionare le scaglie di plastica simultaneamente in base al polimero, al colore e alla trasparenza, ottenendo flakes purissimi anche da materiale molto contaminato, per avviarle a riciclo.

Spiega Fabrizio Gasparin, responsabile Italia di TOMRA Recycling Sorting: “In questo momento storico, in cui il settore sta cercando di aumentare il contenuto riciclato nei prodotti in plastica post-consumo di fascia alta - la normativa europea impone un contenuto in plastica riciclata del 30% entro il 2030 -  il lancio della nuova INNOSORT™ FLAKE rappresenta la soluzione ideale per ottenere più materiale riciclabile possibile da qualsiasi flusso di rifiuti, con la massima resa e qualità.

Parliamo, ad esempio, delle poliolefine (PO) come il polietilene (PE) e il polipropilene (PP) che si trovano spesso mescolate nello stesso flusso di rifiuti; con la nuova INNOSORT™ FLAKE, le frazioni di plastica miste che sono state triturate e lavate possono essere selezionate in frazioni pulite di PET, PP e PE e altri materiali che soddisfano i requisiti di qualità per l'estrusione e la creazione di contenuto riciclato post-consumo (PCR) di alta qualità.

Gasparin aggiunge: "La nuova INNOSORT™ FLAKE è progettata per selezionare qualsiasi colore e qualsiasi polimero, contemporaneamente. Questo semplifica il lavoro degli impianti di riciclo e offre loro l’opportunità di rispondere alle diverse richieste del mercato in maniera rapida e flessibile. Se un operatore vuole purificare il PET questo mese e produrre un PP blu pulito il mese successivo, è tecnicamente possibile con la nuova macchina. Inoltre, è efficace anche dal punto di vista dei costi".

Qualsiasi colore. Qualsiasi polimero.

Grazie alla combinazione di potenti sensori, la nuova INNOSORT™ FLAKE seleziona i polimeri in base al tipo di materiale e al colore, eliminando le impurità e creando frazioni pure. Lo spettrometro nel vicino infrarosso (NIR) consente alla selezionatrice di individuare con precisione i diversi polimeri e di recuperare i materiali riciclabili da materiali in ingresso altamente contaminati. Con questa tecnologia le plastiche recuperate dai rifiuti misti possono essere selezionate per il riciclo invece di andare perse o riciclate in applicazioni di grado inferiore (downcycling). Ad esempio, le poliolefine (PO) come il polietilene (PP) e il polipropilene (PE) si trovano spesso mescolate nello stesso flusso di rifiuti; con la nuova INNOSORT™ FLAKE, le frazioni di plastica miste che sono state triturate e lavate possono essere selezionate in frazioni pulite di PET, PP e PE e altri materiali che soddisfano i requisiti di qualità per l'estrusione e la creazione di contenuto riciclato post-consumo (PCR) di alta qualità.

Non è tutto. Gli impianti di riciclo traggono vantaggio anche dalla capacità della selezionatrice di separare in base ai colori. La strumentazione ottica avanzata, con uno sfondo a colori modificabile e telecamere ad alta risoluzione su due lati, rileva milioni di colori e crea frazioni di una sola cromia. L'immagine ad alto contrasto è in grado di distinguere anche tra scaglie bianche opache e naturali, trasparenti e traslucide, riducendo le perdite di materiale, per una resa massima.


Link

Cesaro Inventhor con griglia MO.BA

FOTOALBUM