Sima dealer Lindner fiere WME Ecomed
CAMEC tecnologie riciclaggio rifiuti

L’intelligenza artificiale applicata alla selezione della plastica ottiene risultati sorprendenti

Il progetto di ricerca OMNI diretto da Recycleye, Valorplast e TotalEnergies per migliorare la circolarità degli imballaggi alimentari in polipropilene (PP) ha portato a risultati rivoluzionari.

L’intelligenza artificiale applicata alla selezione della plastica ottiene risultati sorprendenti

La nuova tecnologia basata sull’intelligenza artificiale (AI) e sulla visione artificiale, abbinata a un efficiente processo di decontaminazione, fornisce una soluzione commerciabile ad alte prestazioni per affrontare la sfida del riciclo meccanico del polipropilene ad uso alimentare.

Il progetto OMNI è un progetto innovativo che mira a sfruttare l'intelligenza artificiale e l'apprendimento automatico per l'identificazione e la separazione del PP alimentare dai rifiuti domestici post-consumo. È uno dei 7 progetti selezionati con successo nell'ottobre 2020 da Citeo, un'azienda con la missione di ridurre l'impatto ambientale degli imballaggi domestici e della carta.

TI INTERESSANO QUESTI ARGOMENTI? ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER! E' GRATIS!

Dopo 18 mesi di ricerca, il progetto OMNI ha portato a un'alternativa alle soluzioni di marcatura digitale e fisica che richiedono modifiche dell'imballaggio a livello di sistema. In un'unità dimostrativa, Recycleye ha costruito e addestrato un modello di intelligenza artificiale basato sui rifiuti raccolti da 5 località in tutta la Francia forniti da Valorplast. L’intelligenza artificiale e lo smistamento robotizzato hanno raggiunto un tasso di prelievo positivo pari al 50% del materiale per uso alimentare, con una purezza >95%. Questa attività di selezione ha prodotto materiale utilizzato per un'ulteriore decontaminazione in un progetto pilota semi industriale basato su tecnologie di riciclo meccanico standardizzate. TotalEnergies ha quindi sfruttato la propria esperienza nel campo dei polimeri per produrre rPP pulito e inodore adatto ad applicazioni di imballaggio di fascia alta.

Il nuovo processo sviluppato ha dimostrato l’efficace decontaminazione dei rifiuti di PP per uso alimentare selezionati tramite intelligenza artificiale e visione artificiale e apre nuove opportunità per la circolarità degli imballaggi in polipropilene.

Nathalie Brunelle, Senior Vice President, Polymers di TotalEnergies, ha dichiarato: “Questo progetto non solo dimostra come la tecnologia all’avanguardia possa migliorare la circolarità dei materiali, ma apre anche la strada a una gamma più ampia di applicazioni accessibili per i polimeri riciclati al servizio dei nostri clienti. Fornisce una risposta concreta alla sfida della gestione della plastica a fine vita e supporta pienamente la nostra ambizione di raggiungere 1 milione di tonnellate di polimeri circolari”.

Victor Dewulf, CEO di Recycleye, ha aggiunto: “Siamo estremamente entusiasti di vedere questa applicazione di successo della nostra solida tecnologia di selezione basata sull’intelligenza artificiale su scala semi-industriale. Questa applicazione apre la possibilità di creare nuovi mercati per i materiali plastici riciclati; cambiando definitivamente l’economicità del riciclaggio”.

LEGGI ANCHE: L'AUTOMAZIONE DELLA SELEZIONE DEI RIFIUTI E' ORA REALTA' ANCHE IN ITALIA

"Essere in grado di riciclare il PP alimentare è un fattore chiave nella creazione di un’economia circolare per gli imballaggi in PP. L’intelligenza artificiale è una strada promettente per raggiungere questo obiettivo”, ha commentato Alban Cotard, responsabile della qualità e dello sviluppo delle vendite di Valorplast.


CESARO nuova griglia trituratore industriale Inventhor Doppstadt recycling