Sima dealer Lindner fiere WME Ecomed
CAMEC tecnologie riciclaggio rifiuti

Macchine per costruzioni: il 2024 sarà anno di consolidamento dopo il boom del 2022

Sul versante delle vendite di macchine per costruzioni (movimento terra, stradali, per il calcestruzzo, sollevatori telescopici), il mercato italiano, dopo il record storico del 2022 con oltre 29mila unità, è diminuito nel 2023 del 3% e nel 2024, secondo le stime di Unacea e Cer, dovrebbe flettere ancora di 5 punti percentuali. Si tratta tuttavia di livelli di vendita molto importanti e quindi di diminuzioni fisiologiche.

Macchine per costruzioni: il 2024 sarà anno di consolidamento dopo il boom del 2022

Il rapporto previsionale per il 2024 sul settore delle macchine per costruzione, elaborato da Unacea (Unione nazionale macchine per costruzioni) e da Cer (Centro Europa ricerche), indica una tendenza in flessione in alcuni segmenti, dovuto a un rallentamento naturale nel ciclo delle costruzioni, sebbene rimanga globalmente robusto. Queste sono le principali conclusioni emerse durante il SaMoTer Day a Veronafiere, in vista della 32ª edizione del Salone internazionale sulle macchine per costruzioni, prevista per maggio 2026.

La 32ª edizione di SaMoTer introdurrà importanti innovazioni, tra cui una vera e propria Academy per la formazione tecnica di alta qualità e un focus sulla logistica nel settore del trasporto su gomma. Confermate anche iniziative come il SaMoTer Lab e il Cantiere Digitale, che presentano tecnologie all'avanguardia.

Secondo Maurizio Danese, amministratore delegato di Veronafiere, le fiere rappresentano un'opportunità cruciale per il business, con imprese che registrano significative crescite nelle vendite e nella marginalità lorda grazie alla partecipazione.

Una nuova aggiunta, il Paving Show, debutterà nel 2026 come parte di SaMoTer, con un'anteprima nel 2025. Sul fronte macroeconomico, il 2024 presenta prospettive globali contrastanti, ma con una previsione di crescita economica moderata sia a livello mondiale che in Italia.

Il 2023 ha visto una leggera flessione nelle vendite di macchine per costruzioni rispetto all'anno precedente, ma con risultati positivi per alcuni segmenti. Per il 2024, si prevede un ulteriore consolidamento con un rallentamento delle vendite rispetto al 2022, ma comunque superiori al 2021.

La sostenibilità emerge come un importante driver dell'innovazione nel settore, con un'attenzione crescente alla riduzione dell'impatto ambientale e delle emissioni di CO2.

Tuttavia, rimangono elementi di incertezza legati a vari fattori come i tassi di interesse, le Zone di economia speciale e le tensioni geopolitiche internazionali. Nonostante ciò, vi sono segnali di fiducia nel settore, con alcuni settori che mostrano segnali di crescita.

Infine, sono stati presentati progetti europei come InfraRob, che mira a automatizzare i processi di asfaltatura per migliorare la sicurezza stradale e ridurre gli incidenti. Iniziative volte a promuovere la transizione verde e migliorare la sicurezza stradale sono in corso, coinvolgendo attivamente le comunità locali e le infrastrutture autostradali.


CESARO nuova griglia trituratore industriale Inventhor Doppstadt recycling