CAP EVOLUTION
CAMEC tecnologie riciclaggio rifiuti
Ecotec Flies Pronar: un volo verso l’innovazione

Ecotec Flies Pronar: un volo verso l’innovazione

Dalla partnership tra Ecotec Solution e Pronar è nato un progetto esclusivo dedicato a trasmettere e far conoscere la potenza, la capacità produttiva, i migliori macchinari per il riciclaggio Pronar Recycling al mercato italiano.

Il progetto si può davvero dire “esclusivo” in quanto trattasi di un vero e proprio viaggio attraverso i mezzi, le strutture e le tecnologie Pronar, a partire dal mezzo di trasporto.

Per volare fino all’azienda nella sua sede centrale di Narew è stato infatti messo a disposizione un aereo privato della flotta Pronar che è potuto atterrare direttamente nell'aeroporto di proprietà completo dell'infrastruttura necessaria e la flotta aerea (aerei ed elicotteri).

Ecotec Solution ha voluto invitare per questo primo viaggio alcuni clienti del nord-ovest, accompagnati da alcuni membri del team sales e da Martin Mairhofer, Managing Director di Ecotec Solution per vivere insieme la grandezza dell’azienda Pronar. A guidare il gruppo i referenti di Pronar Recycling per l’Italia.

La prima tappa del viaggio ha visto protagonista lo stabilimento Narew, la sede più storica di Pronar e tappa obbligata per avere una visione di come l’azienda sia nata e dello straordinario sviluppo che ne è seguito. All’interno dello stabilimento si ha la possibilità di vedere tutte le fasi di lavorazione dalla produzione al controllo della qualità, all’assemblaggio dei macchinari Pronar, oltre al nuovo stabilimento dedicato alla produzione e dei cerchi dalla capacità produttiva fino a 1 milione di pezzi all'anno. Uno degli obiettivi principali di questa struttura è concentrarsi sull'automazione, mirata a produrre prodotti della massima qualità riducendo la possibilità di errori umani. All’interno vi sono due linee di produzione identiche, ciascuna delle quali è composta da quattro macchine profilatrici. La linea forma i cerchioni autonomamente e raccoglie anche l'acciaio dai pallet in modo autonomo. I cerchioni sono controllati prima della profilatura e dopo la saldatura utilizzando speciali laser ad alta precisione.

La seconda tappa ha visto il gruppo in visita allo stabilimento di Hajnowka dove si è potuto visionare nel dettaglio la produzione dei pistoni pneumatici e dei carri cingolati su cui vengono allestite anche le macchine per il riciclaggio. Lo stabilimento ha un occhio di riguardo verso l’apprendimento continuo da parte dei dipendenti con un processo di feedback strutturato e continuo da parte del controllo qualità verso la produzione.

Ultima (non per importanza) tappa del viaggio è stata Pronar Siemiatycze dove trova ampio spazio la produzione e lo stoccaggio di tutti i macchinari dedicati al mondo del riciclaggio, oltre ad una grande area per le dimostrazioni dal vivo e il Pronar Exhibition Centre, un vero e proprio centro esposizioni in cui visionare tutta la produzione Pronar. Per percorrere le distanze all’interno di questa immensa struttura Pronar mette a disposizione delle golf-car, e così il gruppo si è diretto verso i capannoni che ospitano la produzione e l’area prove: qui si è potuto assistere ai test di diversi macchinari quali il trituratore MRW 2.1010, il più grosso della gamma, MRW 1.300, il vaglio MPB 20.72 nella triturazione e vagliatura di scarti di legname.

Queste tre tappe sono solo un assaggio di quello che si trova presso i nove stabilimenti produttivi di Pronar, che collocano l’azienda tra le più potenti e premiate della Polonia. I feedback da parte dei visitatori sono stati positivi, e così il viaggio che si è appena concluso rappresenta solo l’inizio del progetto Ecotec Flies Pronar: altri viaggi sono previsti per creare nuove occasioni di scoperta della grandezza di questa azienda.

 


Cesaro Inventhor con griglia MO.BA