NLMK Acciaio Quard

Festival dell’energia: record di presenze per la due giorni romana

Bilancio positivo per la Sesta edizione del Festival dell’Energia, dove per la prima volta la manifestazione ha sperimentato un cambio di format, contaminando il genere ‘conference’ con quello più interattivo del Barcamp.

La manifestazione ha ospitato l’autorevole intervento del Sottosegretario allo Sviluppo Economico Simona Vicari, che ha sottolineato come sia urgente un vero patto tra imprese, enti di ricerca e università, per sostenere la crescita economica e l’occupazione nel paese.

La giornata di venerdì ha, invece, segnato la conclusione del Festival con la premiazione delle tre idee vincitrici tra le tante pervenute dalle Università italiane che hanno aderito alla Call for Ideas lanciata in occasione della manifestazione. Proprio i progetti innovativi di studenti e ricercatori sono stati, infatti, protagonisti delle tre sessioni Barcamp, dedicate alle policy ambientali, all’efficienza energetica e alle città e imprese ‘smart’.

Queste le idee premiate:

- Sessione barcamp “Policy Ambientale”: progetto ‘Future Energy’ promosso dalla Provincia di Potenza. Approccio integrato a una cultura dell’efficienza energetica che ha coinvolto 64 plessi scolastici in 100 comuni;

- Sessione barcamp “Efficienza energetica”:  Materiali innovativi trasparenti per la ristrutturazione degli edifici. Progetto relativo allo sviluppo di sistemi in vetro nella ristrutturazione di edifici e ottimizzazione del loro rapporto costo/prestazioni.

- Sessione barcamp “Smart & Green”:  Progetto DSP per Smart Grid. Prototipo per stimare con un giorno di anticipo la produzione elettrica di impianti fotovoltaici, tarato sulla base di previsione meteorologiche e sulle caratteristiche dell’impianto.

“Ringraziamo LUISS e ItaliCamp per la calorosa accoglienza e la collaborazione  che hanno riservato al Festival dell’Energia: il riscontro di pubblico, nonchè la passione e l’interesse con cui sono stati seguiti i dibattiti confermano l’esigenza di informazione e dibattito sui temi dell’energia” – commenta Alessandro Beulcke, Presidente di Aris/Festival dell’Energia – “Dal confronto di questi giorni emerge con forza l’indirizzo espresso anche dal Ministro Zanonato all’Assemblea di Confindustria: ridurre la burocrazia e allineare il costo dell’energia a quello degli altri paesi europei”.

“Aver raccolto oltre 60 idee in ambito energetico e ambientale dalle più prestigiose Università italiane e aver presentato le migliori a rilevanti rappresentanti delle aziende e delle istituzioni del settore, nel corso del ‘barcamp dell’energia’di oggi alla LUISS – afferma Leo Cisotta, Responsabile del Festival per ItaliaCamp – “dimostra l’esigenza di creare nuovi spazi per la costruzione di sinergie nell’ambito di settori in espansione. Come ha detto questa mattina nel corso della tavola rotonda di apertura Francesco Starace, Amministratore Delegato Enel Green Power, occorre puntare sul bilancio tra domanda e offerta di energia, oggi in Italia il più grande serbatoio di idee imprenditoriali. E noi di ItaliaCamp, che crediamo nell’energia delle idee, non possiamo che puntare sull’emersione e l’implementazione delle stesse. In tale ottica, le 3 migliori idee del Festival dell’Energia saranno protagoniste di UsaCamp, la missione negli Stati Uniti d’America promossa da ItaliaCamp, prevista a novembre a New York e Washington per presentare le migliori idee di business e di policy che emergeranno dal concorso ‘La tua idea per il Paese’ ad Istituzioni, stakeholders e investitori internazionali. Per partecipare al concorso, basta iscrivere l’idea sul nostro portale www.italiacamp.it”.

 


Link

SUM 2020