Green economy, on line l'Osservatorio Emilia Romagna

Creata un'apposita sezione tematica nel portale Energia della Regione. Gestito da Ervet, offre dati qualitativi e quantitativi.

L’economia verde è un mezzo per riqualificare il territorio ma anche un elemento di ripresa e di competitività sui mercati internazionali: l’Emilia Romagna ha investito molto sulla green economy per il rilancio del proprio sistema produttivo.

Ciò è testimoniato non solo dal fatto che la Regione abbia esplicitamente richiamato l’Economia Verde nella denominazione e nella definizione delle competenze dell’Assessorato Attività Produttive ma anche dai continui ed espliciti riferimenti in tutti i principali documenti/strumenti di pianificazione regionale che pongono la green economy e la green society al centro del modello culturale cui tendere.

Ora il tema “Imprese e green economy” - oggetto di una sezione specifica del portale ER Energia in cui vengono declinate le molteplici attività avviate dalla Regione sul tema - si arricchisce della sezione tematica dedicata all’Osservatorio regionale green economy.

L’Osservatorio, gestito da ERVET nell’ambito della Convenzione con la Regione, contestualizza il fenomeno in Regione dal punto di vista numerico e approfondisce le potenzialità del settore green confrontandone i trend rispetto alle medie dell’economia regionale. Oltre a gestire il database di riferimento delle realtà produttive green della nostra Regione, l’Osservatorio produce analisi ed approfondimenti utili ad indirizzare le politiche regionali in materia offrendo un supporto ai percorsi di internazionalizzazione in sinergia anche con il sistema fieristico regionale.

Tre sono le principali aree di attività:

  • Consolidare ruolo e autorevolezza dell’Osservatorio anche attraverso idonee azioni di visibilità.
  • Promuovere approfondimenti tematici e/o sulle principali FILIERE, per garantire uno sviluppo trasversale della green economy ed una valorizzazione sistema produttivo regionale anche in chiave internazionale.
  • Sviluppare strumenti innovativi per il sostegno allo sviluppo di una green economy radicata sul territorio e in grado di qualificare il lavoro.

E' la prima volta che ci leggi