A Forlì la stazione ecologica diventa "fai da te"

Dal 17 luglio il servizio di Hera arriverà a domicilio e si potrà usare in modalità self service.

A Forlì la stazione ecologica arriva a domicilio e si può usare self service: i cittadini avranno così un nuovo spazio in cui conferire tanti tipi di rifiuti, senza doversi recare alle stazioni ecologiche (centri di raccolta) di via Isonzo e via Mazzatinti.

Da mercoledì 17 luglio, infatti, parte il nuovo servizio di Hera ecoself: una postazione itinerante che sosterà nelle zone interessate dal porta a porta e che funziona come un 'fai da te', senza la presenza di personale addetto.
Inoltre è ecologica: si autoalimenta grazie a 8 pannelli fotovoltaici sul tetto, in grado di produrre energia per 72 ore.

Cosa portare all'ecoself
Il mezzo itinerante va a potenziare il servizio delle stazioni ecologiche (centri di raccolta) , per dare ai forlivesi un'ulteriore possibilità per conferire separatamente, oltre agli scarti previsti dalla raccolta porta a porta (carta, plastica/lattine e organico), molti altri rifiuti che, per dimensioni o tipologia, non possono essere raccolti nei contenitori forniti per la raccolta domiciliare: accumulatori al piombo (es. batterie auto), contenitori contaminati e imballaggi etichettati T e/o F, olio alimentare (es. da cucina, da conferire in bottiglie di plastica), pile e batterie per telefoni cellulari, i rifiuti da apparecchiature elettriche ed elettroniche (RAEE): solo piccoli elettrodomestici (es. giocattoli elettrici ed elettronici, telefoni cellulari, apparecchi per informatica e telecomunicazioni in genere), lampade a basso consumo e neon.
In questo modo gli scarti vengono destinati al recupero, al riciclo o allo smaltimento controllato.

Per informazioni, chiamare il Servizio Clienti 800.999.500, attivo dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 20 e il sabato dalle 8 alle 13 (da cellulare 199.199.500, numero non gratuito e attivo negli stessi orari).


Link

Sardinia 2021