L’appuntamento eco-innovazione dell’anno

L’appuntamento eco-innovazione dell’anno

A sei mesi dalla sua apertura, Pollutec Horizons, la vetrina internazionale delle soluzioni ambientali e dello sviluppo sostenibile, si annuncia già ricco di eventi e novità. 

Questa nuova edizione affronta tutte le tematiche dal punto di vista della ricerca e dell’innovazione: gestione dei rifiuti, trattamento dell’acqua, energie rinnovabili, efficacia energetica, qualità dell’aria, prevenzione dei rischi, biodiversità, responsabilità sociale e acquisti responsabili. Oltre all’approccio settoriale, Pollutec Horizons 2013 porrà l’accento su numerose tematiche trasversali come la gestione intelligente delle città con il focus « Città sostenibile », le proposte per un’azienda più performante con il focus Industria sostenibile e, per la prima volta, lo sviluppo sostenibile nelle aziende ospedaliere nell’ambito del focus Strutture Ospedaliere e sviluppo sostenibile. Si affronterà inoltre la tematica ambientale in altri settori economici come nel commercio e nella distribuzione o nel settore agro-alimentare. Proseguendo il suo sviluppo internazionale, Pollutec Horizons accoglie quest’anno la Corea del Sud come paese invitato d’onore e valorizza le “best practices” ambientali nei paesi scandinavi.

Il crocevia delle eco-tecnologie innovative

La ricerca e l’innovazione costituiscono come sempre il cuore di Pollutec Horizons. Sono presenti a tutti i livelli del salone : sugli stand individuali e nei padiglioni collettivi dove sono attese oltre 150 anteprime, ma anche nei forum conferenze e nell’ambito dell’incontro d’affari LeCleantech imperniato quest’anno sull’efficacia energetica. Saranno ancora più presenti nell’ambito del Forum Tecniche del futuro, del Villaggio Ecotech e del Villaggio Aerospaziale che quest’anno dovrebbe ampliarsi e integrare i droni civili. Inoltre, quattro dei cinque premi e trofei consegnati quest’anno saranno dedicati alla ricerca e all’innovazione, che si tratti di ricerca pubblica (Premio delle Tecniche Innovative per l’Ambiente), di prodotti e servizi già commercializzati (Premio Imprese e Ambiente), di protagonisti internazionali dinamici (Trofei Export delle Eco-imprese) o ancora di startup promettenti (Premio alla Giovane Impresa Eco-innovativa). Inoltre il 4° Concorso Cler-Obscur valorizza i cortometraggi sull’energia sostenibile più votati su internet.

Una vetrina sui nuovi sistemi di gestione delle città

La città sostenibile costituisce anche quest’anno il tema principale del salone.In collaborazione con il polo Advancity, Ubifrance, le associazioni Amgvf, Les Eco Maires e Astee, e con France Cleantech, Edf e il sito di informazione specializzata Cleantech Republic che animerà la web TV dedicata, Pollutec Horizons presenterà le più recenti tendenze per promuovere « una vita migliore in città ».

In programma: gli esempi francesi, le sinergie tecnologiche in materia di gestione intelligente dei servizi urbani (acqua, energia, rifiuti), la protezione del verde in città (eco-ingegneria, biodiversità), il trasporto e la logistica. Saranno proposte visite a siti « modello ». 

Soluzioni globali per tutte le professioni

Il salone ripropone inoltre la tematica legata all’industria sostenibile in collaborazione con la Federazione francese per le scienze chimiche (Ffc). Presenterà una selezione di soluzioni innovative inserendosi nel necessario cambiamento dei nostri modelli di produzione, in particolare nei campi dell’ottimizzazione della performance dei processi, dell’efficacia energetica, della sobrietà nell’utilizzo dei materiali e dell’eco-socio-progettazione.

Inoltre, gli organizzatori del salone hanno deciso di lanciare quest’anno un focus « Strutture Ospedaliere e Sviluppo sostenibile ». Principalmente focalizzato sulla gestione ambientale delle strutture ospedaliere, gli acquisti responsabili ospedalieri, l’impatto degli ospedali sull’ambiente e il benessere sul posto di lavoro dei dipendenti, questo nuovo focus è proposto in collaborazione con Cd2s, H360, Ihf, Inéris, Sfse e Uniclima. Questo focus si integra a quello sull’ambiente nel settore Commercio & Distribuzione organizzato con Perifem e a quello sull’ambiente nella filiera agro-alimentare in collaborazione con Coop Francia. 

Un evento sempre più internazionale

Pollutec Horizons accoglie il 30% di espositori e oltre 5 000 visitatori provenienti da differenti paesi del mondo. Per l’edizione 2013, conferma il suo sviluppo internazionale con l’operazione speciale Corea del Sud paese invitato d’onore; con rappresentanti provenienti di paesi scandinavi e con la convention d’affari internazionale Green Business Meetings.

La Corea del Sud, uno dei paesi asiatici più impegnati nella crescita verde, ha elaborato una strategia nazionale particolarmente ambiziosa fino al 2050 (gestione dell’acqua, energia verde, Tecnologie dell’Informazione e delle Comunicazioni e mobilità ‘dolce’). Numerosi delegati del paese – rappresentanti del ministero dell’Ambiente, municipalità e industrie – presenteranno applicazioni concrete di questa strategia insieme a Korea Environmental & Technology Institute (Keiti) e Korea Environmental Preservation Association (Kepa).

Il salone offrirà inoltre l’opportunità di incontrare e condividere opinioni con gli attori chiave dei paesi scandinavi. Così, per esempio, operatori svedesi parleranno della loro nuova strategia nazionale per le eco-tecnologie, delle questioni di bio-energia o ancora degli approcci esemplari di gestione urbana sostenibile nel loro paese. Altri operatori sono attesi da Danimarca, Finlandia e Norvegia.

Parallelamente, Pollutec Horizons accoglierà la terza edizione dei Green Business Meetings, gli incontri d’affari tecnologici e commerciali organizzati da Enterprise Europe Network con la Camera di commercio e d’industria della regione parigina Ile-de-France. Nel 2011, questi incontri avevano dato luogo a oltre 500 appuntamenti qualificati tra 200 aziende di 23 paesi diversi. Infine, il salone attende padiglioni e delegazioni provenienti da tutto il mondo. A metà giugno erano già confermati i padiglioni collettivi di Baviera, Belgio, Canada e Giappone.

Novità sul salone

Pollutec Horizons, che attende circa 1300 espositori e 30 000 visitatori, organizza per la prima volta quest’anno una notturna fino alle ore 21.30 giovedì 5 dicembre (e non il 4 dicembre come inizialmente comunicato). L’idea è di permettere agli operatori di proseguire gli scambi in un’atmosfera più informale e conviviale.


Link

Ecomondo 2017