INDECO
CAMEC 2021
La valorizzazione energetica dei reflui dell’industria chimica

La valorizzazione energetica dei reflui dell’industria chimica

I reflui dell’industria chimica e farmaceutica contengono, oltre ad altri inquinanti, un alto carico di COD (Chemical Oxygen Demand). Per il loro trattamento, Tecam, azienda operante nella depurazione delle acque industriali, propone una combinazione di tecnologie, tra le quali la UASB (Up-flow Anaerobic Sludge Blanket), una delle più efficaci e convenienti per questo tipo di reflui. Tale tecnologia infatti, grazie allo sfruttamento di un processo biologico, la digestione anaerobica, è in grado non solo di ridurre notevolmente la quantità di COD presente nel refluo, ma anche di valorizzarlo energeticamente. Gli impianti che la applicano contengono un letto di fanghi composti di batteri metanigeni, che, grazie alla digestione del carbonio, sono in grado di eliminare fino al 90% del COD presente nel refluo, rilasciando biogas utilizzabile per la produzione di energia elettrica e termica. L’acqua trattata può essere reimpiegata nel processo produttivo o scaricata in acque superficiali. 


Link

Minini Big Bag

FOTOALBUM