INDECO
CAMEC 2021
Il nuovo impianto per il riciclo del cartongesso di Cava di Trezzano

Il nuovo impianto per il riciclo del cartongesso di Cava di Trezzano

Grande successo per l’inaugurazione del nuovo stabilimento di Cava di Trezzano, localizzato a Limbiate, ove è operativa la Divisione Recupero e Riciclo dell’azienda. 

“L’apertura di questo stabilimento è per noi motivo di grande soddisfazione, ha commentato Marco Lavatelli, amministratore delegato di Cava di Trezzano, perché costituisce un momento fondamentale per la nostra azienda: a Limbiate si è concretizzata l’evoluzione della nostra attività nel campo del Recupero e Riciclo, portandoci a operare in quelle aree  dove è maggiore la domanda potenziale dei nostri servizi; è anche per questo che abbiamo voluto realizzare una sede particolarmente curata sotto il profilo estetico e architettonico”.

Ospite d’onore dell’evento è stato il sindaco di Limbiate, Raffaele De Luca: “Non posso che manifestare la gratitudine della nostra comunità nei confronti di questa azienda, ha detto, per avere creduto nel nostro territorio per i propri investimenti imprenditoriali”.

Il sindaco di Limbiate ha tagliato personalmente il nastro inaugurando l’innovativa macchina – frutto dell’elaborazione di tecnologie statunitensi e britanniche da parte dello staff tecnico di Cava di Trezzano - che recupera il cartongesso (materiale che fino a oggi era destinato per la quasi totalità a essere portato in discarica): “Questo impianto, ha spiegato Marco Lavatelli, è la più avanzata innovazione tecnologica a livello internazionale in questo campo perché opera la totale separazione del gesso dal cartone di rivestimento delle lastre”.

Dopo la selezione delle componenti, il cartongesso è caricato nella tramoggia di alimentazione dell'impianto, utilizzando un tipo di caricatore definito ragno. Un trasportatore avvia il materiale verso la bocca di alimentazione della macchina che, attraverso un procedimento di frantumazione per urto, separa con precisione il cartone dal gesso, che fuoriescono dall’impianto da due bocche di scarico separate e sono indirizzati verso differenti aree di stoccaggio.

Il gesso recuperato può essere usato nella produzione di nuovi manufatti in gesso, di malte per l'edilizia o per produrre cemento; il cartone è destinato invece alle cartiere, per la produzione di carta e cartone riciclati.

La realizzazione del nuovo impianto è un’acquisizione importante anche dal punto di vista economico: questo smaltimento ha costi assai inferiori rispetto a quelli che si affrontano inviando il cartongesso in discarica.

di Laura Veneri


Minini Big Bag

FOTOALBUM