CAMEC 2021
TOMRA inaugura in Italia il nuovo Test Center per la selezione dei flakes

TOMRA inaugura in Italia il nuovo Test Center per la selezione dei flakes

TOMRA Recycling ha inaugurato a Parma il nuovo Test Center per la selezione dei flakes, dove l’azienda, in costante espansione dei servizi offerti, svilupperà nuove applicazioni e soluzioni per la selezione dei flakes di PO e PET.

Nella sede italiana di Tomra a Parma è operativo il primo test center dell’azienda dedicato alla selezione dei flakes. Con lo slogan "Testare per credere", TOMRA ha accolto un centinaio di partecipanti da tutto il mondo. All’evento c’eravamo anche noi di Recycling Industry, che avevamo già avuto il privilegio di visitare il test center di Mülheim-Kärlich, in Germania durante la TOMRA Global Conference 2017.

Perché un centro prove dedicato ai flakes e perché la volontà di aprirlo in Italia? Lo abbiamo chiesto direttamente ai responsabili Tomra.

Fabrizio Radice, VP e Head of Global Sales and Marketing di TOMRA Recycling, ha aperto l'evento, spiegando nel dettaglio le ragioni che hanno portato a investire in un nuovo Test Center: "Abbiamo osservato una domanda crescente da parte dei clienti di test per la selezione di flakes assieme a una forte richiesta del mercato di plastica riciclata di alta qualità. Per questo è necessario individuare, sviluppare e ottimizzare le tecnologie e le soluzioni necessarie a raggiungere questo obiettivo. Questo è esattamente ciò che faremo nel nuovo centro, in stretta collaborazione con i nostri clienti e partner. La posizione del nuovo Test Center è particolarmente vantaggiosa poiché Parma, nel cuore di una delle regioni industriali e produttive più importanti d'Europa, è facilmente raggiungibile dagli aeroporti internazionali di Milano, Bologna, Verona e Bergamo”.

Dopo Radice, Alberto Piovesan, Segment Manager Plastics EMEA & Americas, ha presentato la strategia di selezione dei flakes e la posizione di TOMRA nel segmento della plastica. Il pubblico ha appreso così che l'azienda mira ad accelerare e sviluppare il settore attraverso la sua vasta esperienza applicativa e industriale, la sua consulenza e le tecnologie più avanzate.

“I riciclatori vogliono avere ottimi prodotti da poter inserire nuovamente sul mercato. Per farlo è necessario una tecnologia adeguata. Se parliamo di plastica di alta qualità in uscita dagli impianti, non si può fare a meno della flakes sorting. Toma sta lavorando a soluzioni indispensabili per qualsiasi impianto di selezione e riciclo che miri a migliorare la qualità della plastica riciclata. Il test center italiano è piccolo ma non per questo meno importante di altri. È molto agile e ci permette di testare molte applicazioni in maniera molto più rapida di quanto non faremo in un test center più grande. Qui siamo in grado di ottimizzare le macchine e spingerle fino al limite, per offrire un servizio migliore al cliente. Noi miglioriamo le nostre macchine, affiniamo le performance e siamo sempre al passo con i tempi”. Un forte accento è stato posto anche sui nuovi trend nel riciclo della plastica e sulle implicazioni che questi hanno sul settore. Una delle tendenze è la discrepanza tra la qualità in entrata e quella in uscita. Mentre ci si aspetta che i materiali in entrata siano di qualità inferiore, il materiale in uscita deve essere della più alta qualità possibile.

Attualmente, TOMRA è ben posizionata nel segmento della selezione dei flakes, per il quale ha due sofisticate selezionatrici. Ida Semb, Product Manager di TOMRA Recycling, ha offerto maggiori dettagli e presentato le caratteristiche principali di AUTOSORT® FLAKE e INNOSORT FLAKE, entrambe utilizzate per il recupero dei flakes (PET, PO, PVC) fino a 2 mm con i tassi di purezza richiesti dal mercato, dai proprietari dei marchi e dai trasformatori. AUTOSORT® FLAKE eccelle nelle applicazioni di fascia alta dove il livello di contaminanti è piuttosto basso, ma i requisiti di qualità sono particolarmente elevati. INNOSORT FLAKE viene applicato per flussi più contaminati ed è disponibile con un sensore specifico per selezionare le poliolefine. Con la sua larghezza di 2 metri, INNOSORT FLAKE fornisce un risultato di selezione precisa mentre lavora fino a 6 tonnellate all'ora.

Al termine delle presentazioni, Ida Semb, Product Manager, e Robert Glaser, Technical Product Expert Flake sorting, hanno raggiunto Alberto Piovesan e sono passati alla sessione demo. La demo ha riguardato in particolare: PET, HDPE, PE rosso, PVC e HIPS.


Link

Tomra One Stop Shot 11_2021