NLMK Acciaio Quard
Camec
L'aereo elettrico di easyjet

L'aereo elettrico di easyjet

Wright Electric, partner di easyJet, ha iniziato a sviluppare un motore da utilizzare su aerei elettrici da 186 posti.

easyJet, compagnia aerea leader in Europa, festeggia l’annuncio del suo partner, Wright Electric, in merito all’avvio del programma di sviluppo di un motore per un aereo elettrico da 186 posti, denominato Wright 1.

Wright Electric sta progettando dei sistemi elettrici con potenza nell’ordine dei megawatt che saranno necessari per permettere agli aerei elettrici da 186 posti di volare. La start-up statunitense sta costruendo un motore elettrico da 1,5 MW e un inverter da 3 kilovolt. Il nuovo motore elettrico costituirà il propulsore del suo rivoluzionario aereo “Wright 1” e avrà l'obiettivo di aprire la strada ad un futuro dell’aviazione a zero emissioni di CO2 in Europa e nel mondo.

Wright Electric sta collaborando con la società aerospaziale britannica BAE Systems in merito ai sistemi di controllo di volo e a quelli di gestione dell'energia. Wright Electric si aspetta di condurre dei test del suo motore a terra nel 2021 e in volo nel 2023. Il 30 gennaio, durante un evento tenutosi ad Albany, nello stato di New York, Wright ha mostrato un modello del suo motore e della sua elica.

Il programma di sviluppo del motore rappresenta il prossimo passo verso la costruzione di aerei a fusoliera stretta. Wright Electric, infatti, condurrà contemporaneamente test aerodinamici sulla fusoliera, i quali guideranno la progettazione del propulsore. La startup prevede che il suo aeromobile “Wright 1” sarà operativo nel 2030. Negli Stati Uniti numerose agenzie governative stanno finanziando la ricerca sull'aviazione elettrica, tra cui la NASA e l'AFRL (Air Force Research Laboratory).

L'elettrico sembra essere quindi una soluzione per l'immediato futuro. Dopo gli autobus elettrici e la motorizzazione a due e quattro ruote, la mobilità potrà diventare sostenibile anche nei cieli.


Iscriviti newsletter