Indeco IMP
CAMEC 2021

"Nuova e gratuita, la raccolta dei rifiuti ingombranti arriva a casa tua"

Per la prima volta a Roma gli utenti possono richiedere il ritiro dei rifiuti ingombranti davanti a casa

Parte oggi il nuovo servizio completamente gratuito di raccolta a domicilio dei rifiuti ingombranti. Per la prima volta a Roma, infatti, sarà possibile per gli utenti richiedere il ritiro gratuito degli ingombranti, fino a 2 metri cubi di volume, che sarà effettuato direttamente al piano stradale dell’abitazione. Sarà così possibile consegnare gratuitamente, ad esempio, un divano a tre posti (2 mc), o un tavolo (1 mc) più un televisore oltre i 29 pollici (1 mc), o ancora una lavatrice (1 mc) e una lavastoviglie (1 mc). Il nuovo servizio sarà a disposizione esclusivamente delle utenze domestiche. L’iniziativa, predisposta da Ama e da Roma Capitale, ha l’obiettivo di intercettare maggiori quantitativi di raccolta differenziata, raggiungendo il cittadino direttamente a domicilio, e di migliorare ulteriormente il decoro urbano, scoraggiando il fenomeno delle discariche abusive. Il nuovo servizio affianca i canali già attivi per lo smaltimento dei rifiuti ingombranti. Ovviamente con l’introduzione del nuovo servizio, non saranno più attive dal 30 aprile le 186 postazioni mobili di “quartiere” per il ritiro gratuito dei rifiuti ingombranti.

Per il Presidente di Ama Piergiorgio Benvenuti "l'iniziativa, d’intesa con l’amministrazione di Roma Capitale, è una vera e propria rivoluzione per la città di Roma. Per la prima volta, infatti, Ama metterà a disposizione degli utenti un servizio di raccolta dei rifiuti ingombranti, nuovo e gratuito, direttamente a domicilio. Si tratta di uno sforzo ingente per l’azienda che punta ad intercettare quantitativi sempre maggiori di raccolta differenziata, scoraggiando allo stesso tempo il triste fenomeno delle discariche abusive. Siamo molto soddisfatti dei risultati raggiunti con i canali già attivati gratuitamente per i cittadini (centri di raccolta, iniziativa “Il tuo quartiere non è una discarica”, ecc.) che hanno permesso di avviare a riciclo circa 70 mila tonnellate di rifiuti ingombranti, elettrici ed elettronici tra il 2011 e il 2012. Un risultato straordinario che va di pari passo con l’incremento della raccolta differenziata che, grazie al nuovo modello introdotto in IV municipio a novembre, ha permesso per la prima volta di superare la soglia del 30% a dicembre 2012”.


Minini Big Bag