High5, l’innovazione nel riciclaggio del vetro

High5, l’innovazione nel riciclaggio del vetro

A Antwerp, in Belgio il primo impianto per il riciclaggio del vetro al mondo in grado di separare quattro differenti colori di vetro.

L'impianto High5 può riciclare 250.000 tonnellate di vetro all'anno, ed è il primo impianto al mondo in grado di separare i flussi in entrata in 4 gradazioni diverse. Una selezione manuale iniziale, che separa il vetro dagli altri rifiuti (ad esempio lamine metalliche, plastica, ecc), è seguita dalle fasi più tradizionali di estrazione e rimozione dei metalli ferrosi e non ferrosi dal vetro grezzo grazie a “lavaggi ad aria” e aspirazione, ma l'innovazione tecnologica viene alla luce nella fase di elaborazione finale.

Si tratta del passaggio del vetro grezzo colorato attraverso una serie di selezionatrici ottiche di ultima generazione. Il flusso è ordinato in quattro colori: bianco, verde, ambra e ruggine. Le macchine possono anche decontaminare ed estrarre residui di cristallo, porcellana e ceramica, che sono dannosi per poter riutilizzare il vetro come materia prima.

La qualità unica del rottame di vetro prodotta da High5 permette ai clienti che utilizzano l’impianto di aumentare notevolmente la percentuale di vetro riciclato usato nella propria produzione, preservando in tal modo risorse minerali naturali. Questa scelta consente anche di risparmiare energia e limitare le emissioni di gas a effetto serra.

Le dimensioni di questa struttura, così come il fatto che è accessibile dal mare e, soprattutto, la qualità dei prodotti che produce, si combinano per rendere questo impianto unico in Europa. Esso fornisce una risposta ideale alle esigenze sempre più specifiche dell'industria del vetro.

di Laura Veneri


E' la prima volta che ci leggi