Mezza tonnellata di rifiuti urbani prodotti per persona nell'UE

In Europa aumenta la produzione di rifiuti pro capite nel 2019 che vengono pero' riciclati in massima percentuale.

Mezza tonnellata di rifiuti urbani prodotti per persona nell'UE

L'Eurostat pubblica i dati relativi alla produzione di riifiuti nell'Unione Europea nel 2019. Quasi 225 milioni di tonnellate di rifiuti urbani sono stati prodotti nell'UE nel 2019. Ciò corrisponde a 502 kg per persona, un piccolo aumento rispetto al 2018 (495 kg), sebbene in calo rispetto al picco del 2008 (518 kg).

Con 844 kg, la Danimarca ha generato la maggior parte dei rifiuti urbani pro capite tra gli Stati membri dell'UE nel 2019. Altri paesi che hanno generato più di 600 kg di rifiuti urbani pro capite sono stati Lussemburgo (791 kg), Malta (694 kg), Cipro (642 kg) e Germania (609 kg). 

All'altro estremo della scala, la Romania ha generato 280 kg di rifiuti urbani pro capite nel 2019. Anche altri tre Stati membri dell'UE hanno generato meno di 400 kg pro capite: Polonia (336 kg), Estonia (369 kg) e Ungheria (387 kg).

Riciclo e incenerimento in aumento, discarica in diminuzione

La quantità di rifiuti riciclati ha raggiunto nuovi massimi nel 2019. Negli ultimi anni, la quantità di rifiuti riciclati (riciclaggio di materiali e compostaggio) è quasi triplicata da 37 milioni di tonnellate (87 kg per persona) nel 1995 a 107 milioni di tonnellate (239 kg per persona) nel 2019. 

Dal 1995, la quantità di rifiuti urbani inceneriti nell'UE è raddoppiata da 30 milioni di tonnellate (70 kg per persona) a 60 milioni di tonnellate (134 kg per persona) nel 2019.

Sebbene si producano un più rifiuti, la quantità totale di rifiuti collocati in discarica nell'UE si è più che dimezzata dal 1995: da 121 milioni di tonnellate (286 kg a persona) nel 1995 a 54 milioni di tonnellate (120 kg a persona) nel 2019.


Sardinia 2021

FOTOALBUM