Promo banner 2021
Entra nella fase operativa l'operazione ecoballe

Entra nella fase operativa l'operazione ecoballe

Il Patto per la Campania è un patto tra il Governo e la Regione Campania che assegna alla Campani risorse per dieci miliardi di euro fino al 2020 per interventi che riguardano le infrastrutture, l'ambiente, lo sviluppo economico e produttivo, la scuola, università e lavoro, turismo e cultura, e la sicurezza e la cultura della legalità. Per il 2016-2017 sono già avviate le procedure e le progettazioni per oltre 2,7 miliardi.

L’obiettivo strategico nell’ambito delle tematiche ambientali è l’intervento con misure e decisioni straordinarie che richiedono inderogabilmente un approccio integrato per la promozione dello sviluppo sostenibile e il rafforzamento di sinergie fra interventi per lo sviluppo e la tutela ambientale a livello territoriale:

  • Gestione dei rifiuti (Trattamento e smaltimento definitivo dei rifiuti stoccati in balle sul territorio della Regione Campania) e interventi che consentano di uscire dalle procedure di infrazione Comunitarie;
  • Bonifica del Territorio: attuazione del Piano Bonifica con interventi indirizzati ad esempio ad Isochimica, ai Comuni afferenti alla cosiddetta Terra dei Fuochi;
  • Tutela idrogeologica, interventi di messa in sicurezza e tutela del territorio;
  • Gestione risorse idriche, interventi che consentiranno il superamento delle procedure di infrazione Comunitarie.

Il Presidente Vincenzo De Luca ha dichiarato: ”Abbiamo davanti a noi la grande sfida, stiamo creando le condizioni per spendere tutto, per essere immediatamente operativi. E intanto cominciamo a cancellare le anomalie che hanno sporcato l'immagine di Napoli, della Campania, dell'Italia, come quella delle ecoballe”.

“Siamo in grado di cominciare le date dei primi carichi: il 30, 31 maggio, 1, 6 e 7 giugno saranno le date in cui partiranno i primi carichi fuori dalla Campania. Sarà una giornata storica quella del 30 maggio. È l'inizio della soluzione del problema della Terra dei fuochi. Inizia un'altra storia". 

 

[fonte Italpress]


E' la prima volta che ci leggi