VTN Europe. A different way

Primi Certificati Bianchi per il settore idrico in accordo con il nuovo decreto ministeriale

Accettata la pratica EGO per l'ottenimento degli incentivi relativi al progetto di efficienza energetica per la rete idrica di Castiglione delle Stiviere.

Primi Certificati Bianchi per il settore idrico in accordo con il nuovo decreto ministeriale

Appartiene al gruppo EGO la Energy Service Company che, fra le prime, ha presentato e ottenuto riscontro positivo dal GSE per il progetto di efficienza energetica relativo all'ottenimento dei Certificati Bianchi nel settore del Sistema Idrico Integrato, in accordo con il nuovo decreto ministeriale dell'11 gennaio 2017. L'importanza dell’efficienza energetica nel settore idrico è anche promossa dall'ARERA (Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente) attraverso la delibera nr. 917 del 27 dicembre 2017.

Il progetto riguarda la riduzione dei consumi di energia elettrica per la distribuzione di acqua alle utenze finali della rete idrica del comune di Castiglione delle Stiviere in provincia di Mantova, in gestione alla società AqA Mantova Srl, appartenente al gruppo TEA SpA.

Secondo i dati del 2014 presentati nel “Blue Book 2017: il settore idrico in Italia” di Utilitalia, la rete acquedottistica italiana risulta alquanto vetusta, con più del 60% dell’infrastruttura posata da oltre 30 anni ed il 25% da oltre 50 anni; queste percentuali salgono nelle reti dei centri abitati. Le perdite di rete sono mediamente del 35%, con picchi del 46% nel Centro e nel Sud, contro il 26% del Nord.

Gli interventi necessari per migliorare la rete idrica italiana spesso sono legati a interventi di efficienza energetica, quindi incentivabili con lo strumento dei Certificati Bianchi, a condizione che sia presentato al GSE una Proposta di Progetto, che contiene un Programma di Misura e Verifica dei Risparmi generati dal progetto, partendo dal consumo energetico di riferimento (di baseline). È una pratica consolidata nelle aziende energivore, meno utilizzata nel settore idrico: infatti per potere ottenere i Certificati Bianchi è necessario unire competenze di idraulica e di fluidodinamica per la modellizzazione delle reti e per la riduzione delle perdite a competenze maturate nella misura dei risparmi generati dai progetti, in conformità alle richieste del GSE.

Nello specifico il progetto sviluppato per la rete idrica di Castiglione delle Stiviere prevede l’efficientamento delle centrali di pompaggio per l'approvvigionamento da pozzi di acqua potabile e una nuova modellizzazione della rete, organizzando un sistema di distribuzione per zone di pressione e per distretti. Una buona gestione dei sistemi di pressione permette, fra l'altro, la riduzione delle perdite di rete. Ai fini dell'ottenimento dei Certificati Bianchi sono stati acquisiti i dati di consumo attuali, quindi utilizzando un sistema di analisi dei dati basato su un motore di intelligenza artificiale è stato definito l'algoritmo di calcolo per misurare l’efficienza. L'approvazione da parte del GSE conferma la bontà dell’approccio utilizzato e dell’algoritmo scelto.

Il progetto è il risultato del lavoro di squadra realizzato da EGO e dai suoi partner del settore idrico, l'ing. Marco Fantozzi esperto con vasta esperienza a livello internazionale nell'ottimizzazione dei sistemi idrici, responsabile per l'Italia di Isle Utilities (società leader nel facilitare l’adozione di tecnologie innovative nel settore idrico) e DHI Italia, azienda attiva nella modellizzazione delle reti. La collaborazione rientra nelle attività EWO, Energy Water Optimization, il brand che abbina soluzioni per l'ottimizzazione del sistema idrico a servizi di consulenza energetica.

“Recenti studi del Politecnico di Milano riportano che il potenziale di risparmio energetico complessivo associato all’utilizzo dell’acqua nella rete idrica italiana risulta essere superiore a 3TWh: per questo è importante unire le competenze di idraulica e di fluidodinamica a competenze energetiche, in particolare legate a servizi di misura e di rendicontazione dei consumi. Il progetto realizzato a Castiglione dello Stiviere è un esempio concreto delle possibili sinergie fra il settore acqua e il settore dell’energia, afferma Marco Fantozzi.

“Questo risultato conferma l’importanza di un approccio multidisciplinare all’efficienza in ambito idrico. Siamo orgogliosi di aver contribuito a questo risultato con le competenze e le tecnologie di DHI e fiduciosi di poter replicare l’esperienza in altre aziende del settore” afferma Andrea Crosta, Managing Director di DHI Italia.

“Le nuove linee guida emesse confermano l’importanza dello strumento dei Certificati Bianchi nel settore idrico. EGO dispone di tecnologia e di esperienza consolidata nell’ottimizzazione della spesa energetica, e opera in modo rigoroso nelle attività di misura dei consumi nei processi aziendali e nelle reti di distribuzione, requisiti fondamentali per ottenere i certificati bianchi”, afferma Carlo Corallo, amministratore delegato e fondatore di EGO,” questo progetto è la testimonianza concreta di quanto sia importante unire competenze ed esperienze diversificate per offrire al mercato soluzioni complete”.


Ecomondo 2018