VTN Europe. A different way
Tecnologia del riduttore per macchine riciclatrici

Tecnologia del riduttore per macchine riciclatrici

Riduttori personalizzati per trituratori: Bonfiglioli offre soluzioni di riduttori per macchine riciclatrici specifiche per il cliente.

Il mondo sta sprofondando nei rifiuti. I motivi sono molteplici. La vita dell'uomo è cambiata. Cibi e bevande da asporto, da consumare rapidamente sul tragitto verso il luogo di lavoro o di divertimento, comodi acquisti online tramite smartphone, che vengono consegnati in pratici pacchetti e case sempre più piccole, sono solo alcuni dei fattori alla base del problema. Ma non sono solo i privati a produrre montagne di rifiuti sempre più alte, anche la spazzatura delle attività commerciali sta aumentando a dismisura. La Germania è uno dei primi paesi al mondo per quanto riguarda il riciclaggio, ma è comunque necessario affrontare il problema della produzione di rifiuti in continuo aumento. A tale scopo sono necessarie anche macchine riciclatrici sempre più personalizzate, in grado di separare e frantumare i rifiuti. Il componente più importante di questo genere di macchine è il riduttore.

Innovazione nel riciclaggio

L'azienda Arjes GmbH, con sede a Leimbach, nella Turingia, a circa 50 km a ovest di Gotha, sviluppa e costruisce da oltre 30 anni macchine personalizzate per la riduzione dimensionale, per il trattamento di legno di recupero, potature, biomasse, plastica, carta, rifiuti domestici e commerciali, rottami metallici, pneumatici usati e molti altri materiali. Arjes è in grado di realizzare trituratori che si adattano perfettamente alle esigenze specifiche indicate dal cliente, come ad esempio il livello di produzione, la dimensione delle particelle e il tipo di materiale. La tecnologia del riduttore svolge un ruolo fondamentale nella personalizzazione delle macchine per la riduzione dimensionale.

L'esempio migliore è dato dal trituratore a due alberi VZ 850 DK. Questo trituratore con motore a diesel e cingoli (DK) misura 8.800 x 2.900 x 3.200 mm (LxPxA) e ha un peso di 26.000 kg. Viene azionato da un motore diesel Volvo Penta da 768 cavalli e con livelli di emissione effettivi EU IV / Tier 4 Final, oppure in alternativa è disponibile con motore elettrico. La macchina è dotata di cingoli che ne consentono l'impiego mobile, e può quindi essere spostata in modo autonomo in un nuovo luogo di installazione senza l'impiego di mezzi ausiliari. Per questo è particolarmente adatta per l'impiego su terreni accidentati. Inoltre i cingoli possono essere dotati di cingolati in gomma per la protezione del terreno. La macchina viene controllata mediante un telecomando radio a 21 canali. Questa potente macchina riciclatrice è adatta a quasi tutti i materiali.

La scelta del rullo o delle lame corrette è decisiva per la triturazione dei materiali in conformità alle proprie esigenze. Il know-how di Arjes in questo campo è smisurato e quindi l'azienda è in grado, più di chiunque altro, di personalizzare al meglio i rulli di triturazione sincronizzati della macchina per la riduzione dimensionale, per consentire di frantumare a piacere anche i materiali più ostinati.

I potenti trituratori di Arjes, che garantiscono un funzionamento graduale non presidiato, non si fermano nemmeno davanti ai grumi di dimensioni maggiori. Ma il livello di produzione del trituratore deve essere garantito anche in caso di ammassi di grandi dimensioni. I materiali ostinati di grandi dimensioni o non omogenei, come ad esempio le pietre, che non possono essere scartate, esercitano una grande pressione sui riduttori durante la triturazione. Il materiale si incastra e gli alberi passano automaticamente alla funzione di inversione di marcia, se l'impianto si blocca, per poi riprendere il normale funzionamento. I riduttori quindi devono essere molto robusti e garantire un rapido cambio di velocità. L'azionamento del trituratore a due alberi VZ 850 DK è costituito da due riduttori epicicloidali di grandezza 316 di Bonfiglioli, configurati in base alle esigenze specifiche di Arjes al fine di garantire un processo di triturazione senza problemi. L'azienda Arjes ha scelto i riduttori di grandezza 316 in quanto i più adatti a soddisfare i requisiti delle macchine per la riduzione dimensionale. Il riduttore epicicloidale di grandezza 316 offre un rapporto coppia/grandezza estremamente vantaggioso e funziona perfettamente anche con velocità inferiori. Con un intervallo di coppia fino a 140.000 Nm e una potenza fino a 150 kW, la grandezza 316 offre le condizioni ottimali.

Costruzione conforme

Il riduttore di grandezza 316 di Bonfiglioli, integrato nel trituratore, è molto compatto ma anche estremamente efficiente ed è quindi l'ideale per tutti gli usi che richiedono prestazioni elevate, come ad esempio le macchine per la riduzione dimensionale, nelle quali urti e vibrazioni sono la norma, invece che l'eccezione. Le condizioni sfavorevoli non fermano di certo il riduttore, che contribuisce quindi a garantire un processo di triturazione senza problemi.

La configurazione del prodotto di Bonfiglioli è estremamente variegata, grazie alla disponibilità di molteplici opzioni modulari per quanto riguarda montaggio, progettazione, albero e interfaccia motore. "Si tratta di uno dei punti di forza della nostra azienda", afferma Dirk Hoffmann, Direttore commerciale della Business Unit Industrial Solutions di Bonfiglioli Deutschland GmbH a Neuss. "Abbiamo a disposizione un'ampissima gamma di prodotti caratterizzati da diverse tecnologie e qualità, dalla quale possiamo scegliere liberamente i prodotti ottimali per l'applicazione e il cliente."

La soluzione di riduttore epicicloidale modificato in base alle richieste del cliente e impiegato per la macchina per la riduzione dimensionale VZ 850 DK, è stata sviluppata e ottimizzata in seguito ad un intenso scambio di idee con il cliente. Grazie all'assistenza e al dialogo costante, Bonfiglioli rimane al fianco dei suoi clienti a partire dalla progettazione fino allo sviluppo e alla messa in esercizio. La grande esperienza e la profonda penetrazione nel mercato di Bonfiglioli costituisce un notevole vantaggio per i clienti durante lo sviluppo delle applicazioni.

Ideale nelle condizioni di impiego estreme

I riduttori epicicloidali sono la scelta ideale in caso di condizioni di impiego estreme. Questo vale, soprattutto, per quelle applicazioni che presentano spesso picchi di sollecitazione. In questi casi i riduttori epicicloidali mettono in mostra i loro punti di forza fondamentali rispetto ad altri tipi di riduttori: La loro struttura garantisce una distribuzione del carico che preserva il cuscinetto e prolunga la vita del prodotto.

I vantaggi dei riduttori epicicloidali rispetto ad altri riduttori non sono certo una novità. Tra di essi ricordiamo l'elevata efficienza, l'elevata densità di potenza, i momenti di inerzia ridotti e un comportamento praticamente ideale nel funzionamento reversibile. Vengono impiegati da parecchi anni come componenti affidabili. Utilizzati originariamente nella tecnica di propulsione dei veicoli, oggi trovano impiego in numerosi settori come prodotto standard, in particolare quando sono richiesti numeri di giri ridotti e coppie elevate.

Ampia gamma di offerte

La Serie 300 del produttore italiano Bonfiglioli presenta un'ampia gamma di pratici riduttori epicicloidali. Grazie alla possibilità di combinare i singoli componenti, la configurazione del prodotto è decisamente diversificata. Sono disponibili 18 grandezze con intervalli di coppia che vanno da 1.250 fino a 1.300.000 Nm e con rapporti di trasmissione compresi tra 1:3,4 e 5.000. La potenza generata può arrivare facilmente fino a 450 kW. E oltre a tutto ciò: La serie è anche più conveniente di quanto ci si aspetti per questo tipo di riduttori epicicloidali. Rispetto ai riduttori coassiali o ai riduttori ad assi paralleli, questa serie di riduttori offre grandezze inferiori e prezzi più bassi.

Evoluzione costante

I requisiti specifici delle macchine riciclatrici, come robustezza, affidabilità, lunga durata e velocità, possono essere soddisfatti con successo grazie alle soluzioni di riduttori Bonfiglioli. Una vasta gamma di componenti di sistema con concezione modulare consente di ottenere processi standardizzati e, allo stesso tempo, altamente personalizzati. In questo modo è possibile soddisfare senza problemi e in modo preciso anche i singoli desideri dei clienti. Grazie alla variegata offerta di soluzioni di riduttori per gli impianti di riciclaggio, il Gruppo Bonfiglioli è il partner ideale per lo sviluppo di macchine per il trattamento dei rifiuti.


Sardinia Symposium 2019