Visti al Bauma: CASE Construction Equipment

Visti al Bauma: CASE Construction Equipment

Anche quest’anno Case Construction Equipment ha partecipato al Bauma di Monaco con un’ampia gamma di macchine, apprezzate dai clienti di tutto il mondo. Dalle macchine compatte come miniescavatori e “skid steer loader”, a quelle pesanti come escavatori e pale gommate, fino ai nuovi dozer.

Lo stand Case è stato una delle attrazioni principali per i visitatori della manifestazione. Il gruppo tedesco “Power Percussion” si è esibito presso lo stand con spettacoli musicali, utilizzando serbatoi dell’olio, catenarie e altre parti delle macchine come strumenti per creare un sound “Case” completamente nuovo.

L’offerta a 360° presente presso lo stand Case non si è fermata ai macchinari, ma ha abbracciato soluzioni tecnologiche complete. In quanto parte di Fiat Industrial, Case ha ospitato la tecnologia leader di mercato dei motori Tier 4 FPT Industrial e il nuovo sistema telematico di monitoraggio flotte, SiteWatch, che fa parte del nuovo pacchetto CASE ProCare che comprende la telematica, la manutenzione programmata e la garanzia estesa.


I primi midi-escavatori omologati Tier 4 Final
Da sempre all’avanguardia nella tecnologia di riduzione delle emissioni allo scarico, Case lancia due nuovi midi-escavatori già omologati Tier 4 Final: il modello “Short Radius” CX75C SR e quello convenzionale CX80C MSR. Per rispettare i più severi standard sulle emissioni allo scarico, i midi-escavatori utilizzano l’iniezione common rail ad alta pressione, il ricircolo dei gas di scarico raffreddati (CEGR o Cooled Exhaust Gas Recirculation) e il catalizzatore DOC (Diesel Oxidation Catalyst). Questa soluzione fornisce maggiore potenza con meno carburante, emissioni di particolato inferiori e una riduzione significativa dei livelli fonometrici. Inoltre, la soluzione non necessita del costoso filtro antiparticolato DPF, in presenza del quale la rigenerazione attiva aumenterebbe ulteriormente i consumi e i costi di gestione.


Idraulica a tre pompe per gli escavatori gommati
Bauma ha offerto la possibilità di vedere due degli ultimi escavatori gommati di Case. Il WX148-8 e il WX168-8 sono dotati di un sistema idraulico a tre pompe in grado di garantire un controllo superiore e prestazioni eccezionali. Il CIS (Case Intelligent Swing) di Case consente all’operatore di regolare la velocità di rotazione della torretta per adattarla all’applicazione in corso. La nuova modalità di livellamento Case (CLM) massimizza la velocità, la precisione e la semplicità delle operazioni di livellamento. Gli escavatori sono inoltre provvisti di un nuovo e pratico selettore unico che consente di scegliere la velocità e la modalità di lavoro desiderate.

Gli escavatori WX hanno una trasmissione Powershift idrostatica completamente automatica, montata direttamente sull’assale posteriore, con un’altezza libera dal suolo massima. I freni a disco in bagno d’olio e gli intervalli di cambio olio assali di 2.000 ore determinano costi operativi inferiori e una potente capacità di frenata alla velocità massima.


La pala gommata 621F fa il suo ingresso al Bauma
Al Bauma di Monaco, la pala gommata Case 621F ha fatto la sua prima apparizione pubblica in una fiera europea. La pala da 12,2 tonnellate è spinta da un motore Tier 4 Interim common-rail di seconda generazione, con l’efficiente tecnologia SCR. Grazie a questi motori eccezionali, i clienti possono attendersi consumi davvero contenuti, intorno ai 7-10 litri/h, senza i costi addizionali tipici delle macchine con tecnologia EGR e filtro antiparticolato DPF.

Con la collaudata trasmissione Powershift ZF automatica e assali “heavy duty”, la 621F è allestita con differenziale anteriore autobloccante per la massima aderenza al terreno e una minore usura degli pneumatici. Come sui modelli più grandi della Serie F, anche la 621F ha il modulo di raffreddamento montato dietro la cabina; il motore si trova sulla parte posteriore della macchina e funge anche da contrappeso. I radiatori sono disposti a forma di cubo intorno alla ventola di raffreddamento, in modo che passi solo aria pulita attraverso ciascun radiatore. Questo aumenta l’efficienza di raffreddamento e allunga la vita del liquido refrigerante, riducendo i costi di gestione per il cliente.

Una terna rosa Case contro il cancro
Prodotta nello stabilimento Case di Burlington (Iowa), la macchina è il frutto di un’iniziativa del progettista Marvin Linder che, dopo aver perso la moglie Leslie per un tumore al seno, ha voluto sensibilizzare l’opinione pubblica sull’importanza della prevenzione. La terna 580 porta un adesivo “Digging For A Cure” ed è stata utilizzata per raccogliere fondi durante vari eventi in tutti gli Stati Uniti.

La terna rosa non è in vendita, ma i clienti che desiderano sostenere Case e il suo progetto di sensibilizzazione alla lotta contro il cancro, possono trovare dei modellini in scala nel negozio Case online

 

di Laura Veneri


Link

Video

E' la prima volta che ci leggi